Bagno, Finiture

10 consigli per scegliere le piastrelle per la doccia

13 Feb , 2014   -   di

Il bagno è l’ambiente della casa più soggetto a rovinarsi, essendo sempre sottoposto all’azione di acqua, vapore, prodotti per l’igiene personale e per la pulizia. Affinché l’estetica e la funzionalità non ne vengano compromesse, è importante prendere in considerazione molti fattori nella fase di progettazione, fra cui una attenta selezione delle piastrelle della doccia.

Ecco 10 suggerimenti che vi saranno utili e vi faciliteranno l’arduo compito:

1. Per docce dalla linea curva, optate per piastrelle piuttosto piccole, che possano facilmente assecondarne il design.

2. Se volete create uno spazio piastrellato su cui accomodarvi per lavarvi o per beneficiare di trattamenti specifici per il vostro benessere, prediligete piastrelle ampie, a lastroni, e inserite dei listelli curvi nel bordo della seduta, in modo da non avere fastidi alle gambe.

3. Anche se le piastrelle a mosaico possono offrire effetti davvero scenografici, non dimenticate che ciascuna tessera deve avere un contatto quasi totale (pari al 95% della superficie) con la griglia sottostante: la sola colla, infatti, non garantisce una resa duratura.

4. Se optate per un placcaggio di vetro colorato, tenete conto che più i pezzi sono piccoli, migliore sarà il risultato finale. Cercate di scongiurare il pericolo dell’umidità in fase di montaggio: anche se non si noterà nell’immediato,  il vostro bagno assumerà un aspetto orribile dopo preve tempo!

5. Se volete seguire la moda contemporanea, date pure risalto ad una particolare parete usando piastrelle diverse, a contrasto per colore, forma e materiale. Attenzione però: se optate per un placcaggio in pietra dovete assicurarvi che l’acqua non lo macchi irrimediabilmente.

6. Per avere un effetto più gradevole, acquistate piastrelle più piccole in caso di soffitti inclinati, come sono di solito quelli delle docce a vapore.

7. Se state creando la casa dei vostri sogni, che dovrà accompagnarvi per tutta la vita, siate previdenti e progettate la doccia in modo che sia idonea anche per quando sarete anziani, quindi con un ampio e facile accesso e con piastrelle antiscivolo.

8. Non dimenticate che più le piastrelle sono grandi, minori sono le fughe e maggiore è la facilità di pulizia. Una parete a mosaico, invece, richiede una periodica detersione igienizzante con un elettrodomestico dotato di getto di vapore.

9. Scegliete sempre piastrelle smaltate, ossia dotate di un rivestimento vetroso in grado di impermeabilizzarle.

10. Infine, ricordate che le piastrelle più piccole vi garantiranno una maggiore aderenza nel tempo.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *