Arredi e complementi, Come fare

12 cose da fare prima di comprare mobili a basso costo

21 Feb , 2014   -   di

Comprare mobili a basso costo appare come la soluzione perfetta quando si ha un budget ridotto e si vuole arredare la propria casa. In alcuni casi lo è, ma è essenziale assicurarsi che i mobili da acquistare siano comunque di qualità, in modo da non buttare via i soldi.

Per assicurarsi di non sbagliare e di non sopravvalutare dei mobili che costano poco bisogna considerare una serie di dettagli: ecco 12 cose da fare prima di comprare mobili a poco prezzo.

1. Ispezionare la Struttura dei Mobili

Che tipo di legno è stato usato per la costruzioni del mobile? Sempre meglio chiedere al rivenditore e assicurarsi di avere le giuste informazioni: alcuni tipi di legno sono più morbidi di altri e quindi si rovinano prima, cosa che è meglio evitare a tutti i costi. Meglio stare lontani dai mobili low cost fatti di compensato o truciolato perché è già sicuro che non dureranno a lungo.

2. Come Sono Stati Assemblati?

Come sono stati assemblati questi pezzi di legno? Sono avvitati, incollati o tassellati? A volte i mobili di bassa qualità vengono semplicemente pinzati insieme con apposite cucitrici, ma questo tipo di assemblaggio è molto precario e ci assicura già che il legno non è di quelli buoni.

3. Controllare il Tessuto

Per quanto riguarda il divano o le sedie rivestite, il tessuto assume un’importanza da non sottovalutare. Il cotone è una buona scelta perché resiste nel tempo e non si scolorisce, ma è anche vero che materiali più sintetici come il poliestere sono più resistenti alle macchie; la microfibra è economica e durevole, pur essendo meno piacevole al tatto. Qualsiasi divano di cuoio a poco prezzo va scartato, perché è ovvio che il cuoio non può che essere finto.

4. Modernariato o Contemporaneo?

C’è una differenza fra mobilia di modernariato e contemporanea. Il modernariato si riferisce a mobili vintage in voga fra il 1920 e il 1950, mentre lo stile contemporaneo è un mix fra vari pezzi di anni diversi. È importante tenere a mente queste diversità al momento dell’acquisto.

5. Acquistare Mobili Online

Su Internet è facile trovare ottime offerte che riguardano i mobili a basso costo, nuovi e usati. Prima dell’acquisto è importante assicurarsi che il rivenditore sia affidabile, ricercando opinioni varie, e che i mobili siano di buona qualità.

6. Outlet Arredamento

Gli outlet arredamento sono perfetti per chi cerca la convenienza e la qualità; spesso è possibile trovare mobili che non costano tanto e che sono durevoli e belli da vedere, basta soltanto cercare un po’.

Camera

7. Saldi e Liquidazioni

Durante le liquidazioni di grandi marchi si possono fare grandi affari perché vengono venduti mobili di ottima qualità a poco prezzo. È possibile che non ci sia il colore o lo stile che si sta cercando, certo, ma se ci si accontenta e si sceglie bene si può tornare a casa con qualche piccolo tesoro.

8. Visitare Piccoli Negozi di Mobili

Alcuni mobilieri sono meno conosciuti di altri e per questo vendono i propri mobili a prezzi accessibili; è interessante dare loro una possibilità perché i mobili sono solitamente di qualità e spesso unici nel loro genere.

9. Comprare Accessori Online

Su Internet si possono anche trovare tessuti e materiali convenienti, ottimi per rinnovare un mobile acquistato a poco prezzo o per dargli il proprio tocco personale.

Esterno

10. Comprare Fuori Stagione

Se si stanno cercando dei mobili per il proprio giardino o per la terrazza è importante comprare fuori stagione: in primavera il divanetto da esterno sarà molto ricercato e costerà di più, mentre in autunno e in inverno sarà sicuramente più economico. Lo stesso vale per tavolini, barbecue e poltroncine.

11. Acquistare Singolarmente

Soprattutto per quanto riguarda la mobilia da esterno, spesso si pensa di fare un affare acquistando un set completo di mobili da giardino; invece è meglio concentrarsi sulle singole cose che servono, perché capita spesso che in un set ci siano più cose del necessario e si finisca con lo spendere di più.

12. Fare Paragoni

Terminiamo la lista con un consiglio valido fin dall’inizio: è sempre utilissimo fare paragoni sui costi dei mobili, visitando diversi negozi e informandosi sulla qualità dei mobili e sul loro prezzo. Un mobile caro potrà essere scontato da un altro rivenditore, un mobile di ottima qualità potrà essere in saldo e così via.

[Fonte]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *