Come fare

5 consigli per isolare la casa dal freddo

12 Nov , 2013   -   di


Le spese per il riscaldamento incidono sul consumo energetico in maniera proporzionale all’isolamento termico della nostra abitazione, facendo oscillare la percentuale dei costi dal 20 al 40 per cento.

E’ importante quindi fare in modo che la dispersione di calore sia ridotta il più possibile verificando innanzitutto la presenza di spifferi provenienti da porte e finestre. Se i vostri serramenti non sono in grado di garantire l’isolamento termico vi consigliamo per prima cosa di considerare la sostituzione completa degli infissi con soluzioni recenti. Tenete presente che è possibile risparmiare grazie ad una detrazione fiscale dal 33 al 55%.

Considerando i tempi d’installazione dei nuovi infissi, che possono arrivare anche a 3 mesi, abbiamo pensato a cinque accorgimenti che ci aiuteranno a mantenere la casa calda e a risparmiare soldi ed energia.

Sono piccoli consigli, che non risolvono il problema ma possono risultare utili per combattere i primi freddi:

1. Aprire le finestre solo quando è necessario.

2. Chiudete le tapparelle/persiane se non c’è luce. L’abbinamento finestra più persiana aiuta ad isolare meglio la casa

3. Verificate bene la chiusura della finestra o della porta. Cercate di intercettare gli spifferi passando la mano tra anta e telaio. In questi casi è necessario verificare subito le cerniere ed intervenire sulle guarnizioni.

4. Se vi accorgete che il vetro sbatte quando chiudete la finestra, significa che lo stucco si è seccato e che passa il freddo. Un veloce intervento con silicone trasparente potrebbe risolvere velocemente il problema.

5. Nel caso di portefinstre controllate la presenza della soglia parafreddo. Se dovesse mancare potete usare degli spazzolini antispifferi che bloccano l’aria che passa tra anta e pavimento reperibili facilemente in qualsiasi ferramenta o brico


, , , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *