Illuminazione

6 errori da evitare nell’illuminazione di casa

3 Giu , 2015   -   di

Diverse-sorgenti-di-luce-in-cucina

Il futuro sarà luminoso! E dipende sicuramente da noi, specialmente quando progettiamo la disposizione ed il tipo di illuminazione per la nostra casa.  Ecco dunque una lista di 6  errori da evitare già in fase di progettazione, utili anche per porre rimedio a ciò che di “poco chiaro” è stato già realizzato.

errori-illuminazione

1. Affidarsi a una sola sorgente luminosa

La chiave per un’ illuminazione perfetta è la stratificazione tra le diverse altezze.

illuminazione

idea illuminazione stanza da letto

illuminazione-stanza-da-letto

Bisogna mettere insieme sapientemente le diverse fonti, mixando luci dal soffitto o applique da parete, con tonalità più calde tipiche delle luci da appoggio o delle lampade da terra.

2. Luce ambientale troppo intensa

Una luce morbida e “amica” dovrebbe rendere l’ambiente piacevole da vivere e non invece farvi sentire sotto esame o, peggio, dal dentista.. Cercate di utilizzare dimmer e lampadine adatte.

3. Riflettete sulla potenza

L’atmosfera è tutto! Se non disponete di dimmer, cercate almeno di variare la potenza delle vostre lampadine a seconda dell’utilizzo e della zona di impiego: 60 watt potrebbero essere sufficienti per la sala da pranzo, in maniera da avere un pò di “mistero”, invece per il soggiorno e la zona lettura optate per lampadine da 75 a 100 watt, così da rendere tutto chiaro.

idee-illuminazione-bagno-specchio

idee-illuminazione-bagno

Il bagno ha bisogno di maggior attenzione: cercate di creare luci laterali abbastanza potenti per le normali operazioni di bellezza, con lampadine sui 60 watt per ambo i lati dello specchio, preferibilmante all’altezza degli occhi, meglio se diffuse da  paralumi bianco satinato.

faretti-nella-doccia

4. Andar per mare…

I faretti sono “pericolosi”, tendono a creare un effetto “barca”; il loro affollamento, peraltro visivamente accomunabile ad un formaggio svizzero, su controsoffitti e sporgenze, accentua l’atmosfera non propriamente elegante delle zone chiuse, tipo cabine. Cercate di utilizzarli per effettive necessità, in zone di passaggio o servizio, dato che producono una luce inevitabilmente  piatta e monotona.

5. Dimenticare i dimmer

Non ne possiamo più uscire, dobbiamo arrenderci all’uso di questi dispositivi che regalano migliaia di sfumature all’ambiente. Cercate di iniziare ad usarli, precorrete questo inevitabile trend e potrete dire di aver fatto la scelta giusta per gli anni a venire.

interruttori-in-bachelite6. Posizione degli interruttori

Studiamo la giusta altezza e distanza da porte e finestre per posizionare gli interruttori, rendiamo semplice da subito la loro fruizione  e pensiamo già a quello che sarà piu comodo per il futuro; è fondamentale che accendere la luce sia un gesto naturale ed immediato. (Gli interruttori in bachelite nell’immagine sopra sono di THPG)

Ora si che vediamo davanti a noi un chiaro, luminoso avvenire!


,


Commenti chiusi.