Come fare

8 trucchi per eliminare le macchie difficili da muri, tappeti, mobili e tessuti: in modo semplice

26 Giu , 2014   -   di

 

 

8 trucchi per eliminare le macchie difficili da muri, tappeti, mobili e tessuti in modo semplice e senza detersivi

Rimuovere le macchie non è mai stato così facile come con questi semplicissimi rimedi casalinghi. Tutto quello di cui avete bisogno probabilmente lo avete già in casa. 

  • Dentifricio per togliere le macchie da muri, mobili e tappeti
    Il dentifricio classico in pasta bianca (non il gel e neanche quello sbiancante) può rimuovere tanti tipi di macchie domestiche. Se volete togliere macchie dai muri o dai tappeti, applicate un po’ di dentifricio sulla macchia e strofinate il più delicatamente possibile con un panno, fino a quando non sarà scomparsa. A quel punto risciacquate con acqua tiepida. Questa semplice tecnica va bene anche togliere macchie da divani in pelle o i segni dei bicchieri dal legno.
  • Aceto per un bucato più pulito e colori più brillanti
    Basta aggiungere 4 cucchiai di aceto di vino bianco nella vaschetta del detersivo della lavatrice,  per evitare che i colori sbiadiscano e che passino da un capo all’altro. Con questo piccolo trucchetto si può anche evitare di separare i bianchi dai colori scuri quando si programma un lavaggio.
  • Alcol per rimuovere le macchie di vernice da un tappeto
    Dopo avere assorbito l’eccesso di vernice con un panno o con della carta assorbente, utilizzate un panno imbevuto di alcol isopropilico e strofinate delicatamente la macchia. Verrà via bene e facilmente.
  • Guanti di gomma per eliminare i peli di animali
    Spesso cercare di eliminare i peli del cane o del gatto dai divani o dai tappeti con un’aspirapolvere può rivelarsi un’impresa difficile. Provate a pulire le superfici con gli stessi  guanti di gomma che usiamo per lavare i piatti, vedrete che i peli vi si attaccheranno con facilità e non avrete bisogno di fare altro.
  • Latte e aceto per rinnovare la biancheria in lino
    Per sbiancare e rinnovare la biancheria in lino sporca o ingiallita, basta immergerla in un mix composto da parti uguali di latte e aceto per una notte intera. Subito dopo procedere ad un normale lavaggio.
  • Bicarbonato e acqua per rimuovere lo sporco tra le mattonelle
    E’ sufficiente creare una pasta cremosa con acqua tiepida e bicarbonato, metterla tra una mattonella e l’altra e lasciare che si asciughi. Una volta asciutta la si può rimuovere con acqua tiepida e lo sporco sarà svanito.
  • Togliere le macchie dal granito con bicarbonato, acqua ossigenata, sapone per i piatti e pellicola trasparente
    Per togliere le macchie dal marmo, basta mischiare 1 bicchiere di bicarbonato, 5 cucchiai di sapone per i piatti e acqua ossigenata quanto basta perché questo mix diventi cremoso. Una volta ottenuta una pasta cremosa, la si può applicare sulla macchia, coprire con la pellicola trasparente e lasciare asciugare per una notte intera. Il giorno dopo la macchia dovrebbe essere sparita. Per le macchie di grasso è meglio evitare di aggiungere alla pasta l’acqua ossigenata.

  • Cera per rimuovere i segni di sporco dal parquet
    Strofinare un po’ di cera di candela o anche di un pastello a cera sulle macchie di sporco del parquet con un panno morbido e grattarla via.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *