Decorazione

Addobbare la casa per Capodanno

27 Dic , 2012   -   di

Cosa facciamo per Capodanno? È una domanda ricorrente in questi giorni, soprattutto in chi per le feste non ha fatto programmi a lungo termine, ma si ritrova, a poche ore dalla fatidica data, a decidere come salutare il nuovo anno. Veglione in ristorante, festa in piazza, viaggio last minute, oppure… Capodanno in casa, con amici e parenti per vivere in un clima familiare e nel modo più semplice, sobrio, ma autentico il passaggio tra il 2012 e il 2013. Scopriamo allora qualche trucchetto per decorare la casa per la cena di Capodanno e rendere confortevole la permanenza degli ospiti.

Prepariamo i segnaposti per la tavola. Si tratta di piccoli elementi che hanno la capacità di rendere più elegante il cenone. Un portatovagliolo colorato può essere la soluzione più semplice. È sufficiente avere un cartoncino dorato o argentato, con cui fare gli anelli da chiudere intorno al tavagliolo con una pinzatrice. L’anello può essere decorato a piacimento: con una penna glitter possiamo scrivere il nome dell’ospite o con un cartoncino verde si possono realizzare le foglie di agrifoglio da incollare.

Le candele sono un elemento sempre suggestivo. Scegliamole delicate ed eleganti, non troppo grandi in modo da non ingrombrare il tavolo e di colore rosso o dorato: disponiamole come centro tavola per rendere più romantica l’atmosfera oppure posizioniamole accanto al bicchiere in modo che, se la cera non si consuma totalmente, l’ospite possa portarsi a casa un piccolo dono.

Un bel festone delicato con la scritta Buon Anno all’ingresso della casa, è un addobbo di sicuro successo. Possiamo realizzare la scritta tutta d’un pezzo o ritagliare ciascuna lettera su un singolo cartoncino A4 da appendere al muro o da far calare dall’alto attraverso un sottile e invisibile filo di nylon.

Le luci creano una bella atmosfera di festa: sistemiamo le luminarie tipiche dell’albero di Natale lungo la scala o intorno al caminetto o ancora nell’ingresso di casa.

I palloncini colorati disposti nei punti strategici della casa sono il sogno dei bambini. Se avete la possibilità gonfiateli ad elio e appendeteli allo schienale della sedia, alla maniglia della porta o semplicemente lasciateli volare sul soffitto come delle piccole nuvolette colorate.

I cappellini sono sempre un simpatico diversivo per gli ospiti. Possono essere neri per gli uomini e bianchi per le signore o ancora tutti colorati per gli ambienti più informali. Poggiateli sulla sedia accanto alle immancabili trombette o alle lingue di Menelik.

Infine… il vischio da mettere accanto alla porta così da salutare il 2013 con un romantico bacio.

Dopo tanti preparativi, manifestazione implicita dell’amore che avete per la vostra casa e per gli ospiti, vi ritroverete fermi, in piedi, con il bicchiere in mano ad esclamare: “Buon Anno!”. Vorreste fermare tutto lì, in quell’attimo che segna il passaggio da un anno all’altro e che richiama desideri e speranze di un nuovo tempo che avanza, ma… è subito domani!


, ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *