Arredamento e design, Bagno

Arredare il bagno in stile nordico: addio alle vasche con idromassaggio?

8 Lug , 2014   -   di

Arredare il bagno in stile nordico: siamo pronti a dire addio alle vasche con idromassaggio?

Abbiamo scelto un titolo volutamente provocatorio, quasi come a voler sottolineare una specie di ritorno alle origini, nell’ambito della scelta dello stile con cui arredare il bagno di casa nostra. Quasi come se tecnologia e ricercatezza nei dettagli fossero passati di moda per lasciare spazio a qualcosa di più in linea con l’idea che del bagno si aveva parecchi decenni fa.

In effetti le cose non stanno esattamente così. Le vasche con idromassaggio, così come i sanitari riscaldati con appositi comandi digitali che ne regolano la temperatura, continuano e continueranno ad attirare esattamente come prima, registrando delle vere e proprie impennate nelle vendite in quelle realtà, Stati Uniti in primis, in cui la chicca tecnologica del momento ha da sempre influenzato la domanda di mercato.

Qui da noi invece che aria tira? Un po’ per colpa della crisi, un po’ a causa degli spazi sempre  troppo ristretti, soprattutto negli appartamenti di nuova costruzione, ogni sforzo si concentra più che altro nella ricerca del giusto compromesso tra stile ed effettiva vivibilità. A tutto questo aggiungiamo pure una certa influenza data dalla diffusione di tecniche che prendono spunto dal restauro e dal riciclo, ed ecco che il risultato finale cambia radicalmente.

Attualmente una delle soluzioni più in voga per l’arredamento del bagno è quella del cosiddetto stile nordico, o scandinavo, caratterizzato da tratti minimalisti più o meno marcati, ma nel complesso anche altrettanto elegante, razionale, confortevole;  e con in più, non dimentichiamolo,  il vantaggio di prestarsi moltissimo a delle riletture che ne aumentano esponenzialmente le possibilità di interpretazione.

Lo stile nordico riserva innanzitutto particolare importanza alla luminosità del bagno, che dovrebbe forse contrastare con i colori più cupi dei freddi paesaggi scandinavi. L’utilizzo di mattonelle e piastrelle bianche, semplicissime nel disegno, mira proprio a sottolineare questo contrasto. Un’altra caratteristica di questo stile è l’utilizzo del legno, magari invecchiato o semplicemente trattato in maniera tale da conferirgli un aspetto leggermente trascurato, quasi consumato dal tempo. Di legno sono infatti le mensole, utilizzate per ospitare piccoli vasi con piantine decorative, o anche come piano d’appoggio per libri o riviste; così come è in legno il classico mobile portaoggetti, preferibilmente a giorno, dove si andranno a riporre saponi, asciugamani e altri accessori.

Per quanto riguarda i sanitari, anche qui la semplicità e il minimalismo sono d’obbligo; niente wc dal design moderno, quindi, così come nessun box doccia chiuso o equipaggiato con getti personalizzati. L’ideale è la classica vasca da bagno bianca, meglio ancora se dal disegno retrò mentre, per quanto riguarda il lavabo, sono da escludere quelli realizzati in muratura, così come quelli in pietra pregiata o in marmo. Una delle soluzioni maggiormente richieste a tal proposito prevede l’utilizzo di lavandini di ceramica semplici nel disegno e di dimensioni contenute, abbinati  talvolta a dei ripiani in legno sottostanti o, più spesso, a dei piccoli armadietti sottolavabo, in vendita già belli e pronti, ma anche altrettanto facili da creare, magari riciclando e adattando all’uso un vecchio tavolo o una piccola cassettiera.

Anche il ferro battuto, infine, è un materiale che si presta tantissimo a un arredamento in stile nordico. I reggimensola, ad esempio, qualora non si adattassero bene all’impostazione tematica del nostro bagno, potrebbero essere rimossi e sostituiti con analoghi supporti in ferro battuto, facilmente acquistabili nei negozi di ferramenta che trattano questa tipologia di accessori. Stesso discorso, infine, anche per gli specchi, la cui cornice in ferro battuto  potrebbe  conferire al nostro bagno quel tocco di stile in più.  Uno specchio in ferro battuto che faccia al nostro scopo può essere facilmente trovato presso qualsiasi rigattiere a prezzi irrisori, basta che la nostra scelta ricada su un esemplare non eccessivamente ampio.

 

 


,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *