Arredamento e design, Soggiorno

Arredare un soggiorno classico. Scopri come si fa!

30 Ago , 2013   -   di


Design classico, legno massello ed eleganza a prescindere dalle mode. Se questi sono i vostri dettami per arredare il soggiorno, allora gradirete scoprire come, con pochi semplici accorgimenti, arredare la vostra zona giorno con stile classico ed elegante. Chiariamo subito che tale scelta non significa che il nostro salotto sarà un banale salone in arte povera. Certo, lo stile dell’arte povera è un gran classico, non troppo caro, con colori abbastanza neutri sui toni del noce. Ma a noi piace intendere il classico in tutte le sue sfumature e qualità. Ad esempio, oltre al citato noce o al rovere e al ciliegio, consideriamo anche altri colori e toni classici sia neutri, come il bianco o l’avorio o i più tenuti pastello molto caldi e accoglienti. Il tutto, sempre con i tratti e le linee morbide che apportano un tocco d’eleganza in più.

 

Arredare il soggiorno con lo stile classico

Materiali e colori del salotto classico: legno massello, cura dei dettagli e colori caldi

Come abbiamo accennato, il classico si declina nelle sfumature del noce, del ciliegio e del rovere, e può essere organizzato sia con arredi coordinati, salotto, divano e tavolini, che con le soluzioni componibili. Dove alla tipica parete attrezzata, completa di ante, ripiani e vetrina, possiamo associare delle madie o altre vetrine, dove riporre oltre piccoli oggetti, anche in bella mostra pezzi e accessori importanti, anche del “servizio buono” della nonna. Cerchiamo dunque di dare risalto anche ai piccoli dettagli e alle finiture di divani, ante e tende, facendo largo uso di cordoncini dorati, passamanerie, e caratterizzazioni dei mobili con intagli e motivi classicheggianti.

Valorizzare il soggiorno classico con elementi e complementi d’arredo moderni

Classico non necessariamente dovrà corrispondere con noioso. Non rinunciamo a quel tocco in più di eleganza, raffinatezza e design, che possiamo ottenere associando a mobili classici dei singoli elementi d’arredo, anche con un design molto caratteristico. Primo fra tutti immaginiamo un oggetto d’arte, come ad esempio una piccola opera moderna, o un bel candelabro o anche un ampio lampadario che potrà essere naturalmente in stile classico, con materiali importanti, cesellature e colori dal dorato e l’argento, ma che potrà anche essere abbinata allo stile classico del soggiorno con l’utilizzo di modelli più moderni, con linee contemporanee ma che richiamano al classico.

Soggiorno classico con inserti moderni

 

Il gran classico: coordinare l’ambiente con le tende e tappeti

Naturalmente, in un buon salotto che si raccomanda, grande attenzione va riposta anche all’abbinamento con le tende e i tappeti giusti. Sfruttando le scale cromatiche tipiche del classico, secondo i toni prescelti per pareti e mobili, potremmo coordinare con stile l’aspetto di tutto l’ambiente. Le tende, sia quelle a binario che a pacchetto arricciate, possono quasi da sole attribuire uno stile all’ambiente, ancora più se abbinate a mantovane importanti e realizzate con tessuti morbidi ed eleganti. Per quanto riguarda colori e stampe scegliamo quelle  caratterizzate da toni caldi, amaranto, senape e avorio, con elementi a bande verticali, con motivi e decorazioni dorate o argentate. Questi insiemi aiutano, e sostengono, la percezione di un ambiente accogliente caratterizzato da uno stile classico, ma elegante e di gusto.

Divani accoglienti del soggiorno classico

 

Il divano, comodo in pelle o tessuto con stampe classiche

Per ultimo dedichiamo la giusta importanza al divano. Questo, sarà elemento principale per le finalità di utilizzo dell’ambiente, tipiche di chi sceglie lo stile di arredamento classico: ossia la comodità e la relazione. Se in uno stile moderno il divano è la postazione di comando del centro tecnologico della casa, fra televisione, home theater e consolle per videogiochi, quella classica invece dovrà ispirare e stimolare relax e attività di relazione quali una chiacchierata fra amici, o una lettura rilassante alla luce di una lampada. Di conseguenza, si organizzerà l’ambiente per facilitare l’incontro predisponendo più spazio per i divani, che non potranno essere minimali, ma realizzati con tessuti importanti e morbide pelli, tutti con ampi braccioli morbidi e arrotondati, nonché arricchiti da frange, cordoni e un gran numero di cuscini, necessari a garantire comodità e calore della seduta. I tappeti dovranno essere di conseguenza di stile classico, fra le scelte dei persiani e orientali in genere nei classici toni rossi-amaranto, blu e senape, nei tessuti tutti naturali fra i più diffusi in lana, la ricchissima seta ma anche nelle produzioni più economiche ma comunque valide in cotone.


, , , , , , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *