Arredi e complementi, Fai da te

Avete libri inutili, pesanti e ingombranti? Riutilizzateli per la vostra casa!

19 Feb , 2013   -   di

Davanti alla carta stampata ci si pone con atteggiamenti diversi: c’è il classico timore reverenziale di chi vede nel libro un oggetto quasi sacro, intoccabile, da collezione e da trattare con cura, capace di raccontare storie e vicende individuali e collettive che oltrepassano il tempo e che incrementano il bagaglio culturale e c’è chi invece vede nell’inchiostro e nella carta qualcosa di passeggero, un semplice strumento da accantonare alla prima occasione, quasi un inutile e ingombrante sopramobile.

L’editoria digitale ha chiaramente prodotto una rivoluzione concettuale. Non è necessario occupare intere stanze con voluminosi libri poggiati su costosissime e imponenti librerie: tutto è trasportabile dinamicamente all’interno di un tablet, di un eReader o persino nel più piccolo smartphone.

Che utilizzo fare dei libri cartacei soprattutto se brutti e inutili? Si potrebbe semplicemente pensare di gettarli nel camino o di utilizzarli come facile materiale combustibile per l’accensione del fuoco: è l’utilizzo tipico che gli studenti universitari, ipotizzano per appunti e dispense dopo aver superato un rognoso esame.

C’è chi, come Giulio Iacchetti, che  dal 1992 si occupa di industrial design, riuso e ecosostenibilità, che si è spinto più in là e ha pensato di riusare i pesanti tomi scritti da Bruno Vespa per la creazione di un bel tavolino. I libri si possono facilmente recuperare nei mercatini dell’usato: li si trova in ottimo stato, praticamente intonsi.

SCOPRI tutte le informazioni su Giulio Iacchetti

Altra idea può essere quella di Richard Hutten con i suoi mobili a strati come la poltrona qui sotto: ogni strato, costituito da libri e a sua volta dalle pagine, è una richiesta di maggiore profondità nell’analisi dell’oggetto di design: un arrendo ha il compito non solo di essere bello, ma anche di lasciare un messaggio, di raccontare una storia, di suscitare una discussione, di far divertire. Un mobile realizzato con i libri racchiude in pieno questo concetto.

SCOPRI tante altre utili informazioni su Richard Hutten


, , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *