Arredamento e design

Case da Sitcom: scopriamo l’appartamento di Monica di Friends e la casa di Carrie di Sex and The City

5 Feb , 2013   -   di

Guardiamo la nostra Sitcom preferita e ci sentiamo a casa. Sappiamo tutto dei personaggi, delle loro passioni, dei loro amori. Discutiamo con gli amici sugli atteggiamenti dei protagonisti, ci schieriamo, ci immedesimiamo, ridiamo, ci commuoviamo…

Proiettiamoci a casa dei protagonisti di due serie tv americane amatissime anche in Italia e studiamone l’architettura, lo stile d’arredo, il design. Ci piacerebbe abitare in questi appartamenti?

La Casa di “Friends”


La celebre sitcom è ambientata a New York, anche se è stata girata negli studi della Warner Bros a Los Angeles. Il palazzo usato per le riprese è situato nel quartiere di Greenwich Village e si trova all’incrocio fra la Groove Street e la Bedford Street. I ragazzi, nella prima serie, vivono in alcuni appartamenti: Ross vive da solo, Monica vive nell’appartamento 20, Joey e Chandler risiedono nell’appartamento 19, Phoebe abita a casa della nonna, Rachel si fa ospitare da Monica. Tra una stagione e l’altra i “Friends” si scambiano spesso gli appartamenti. Alcune note curiose del Made in Italy: nella cucina di Monica, si trovano in bella mostra prodotti tipici italiani come la pasta Barilla, il Caffè Illy, la Nutella e l’olio Bertoli.

La Casa di Carrie di Sex and The City


La storia disinibite amiche è un fenomeno televisivo a valenza planetaria. La prospettiva femminile è cambiata: le donne non sono solo a disposizione della famiglia, non sono schiave della casa, ma in alcuni casi hanno ben altre ambizioni: la carriera, la fama, i soldi. Carrie è il prototipo di questo emancipato stile femminile: è una donna in gamba che non rinuncia a nulla ed esalta la sua femminilità. Quale donna non vorrebbe avere una casa come la sua? Dieci stanze, tre piani e sei caminetti e quella mitica scalinata all’ingresso in cui Carrie sfila con i suoi mille e preziosi vestiti. Il pezzo forte della casa è un’immensa cabina armadio che contiene un numero infinito di scarpe, abiti da sogno per ogni occasione, borse costose e tutto ciò che la moda propone: se la si attraversa si arriva alla toilette di colore bianco piena di infiniti accessori e prodotti di bellezza. La cucina è la stanza meno utilizzata, Carrie non ha voglia di cucinare, preferisce trascorrere il tempo nella postazione pc accanto alla finestra che è fonte di sogni e ispirazioni. C’è anche chi ha voluto disegnare la piantina della casa di Carrie Bradshaw. L’artista Inaki Aliste Lizarralde l’ha raffigurata nei minimi dettagli: il disimpegno in cui la bionda di Sex and The City era solita poggiare le chiavi, la zona tv, la camera da letto dalle pareti verdi… Non ci resta che prendere la piantina e ricostruire la casa nella nostra città: quanto potrà costare?


, , , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *