Domotica

CES 2013: 6 novità interessanti per la domotica

10 Gen , 2013   -   di

 

Il Ces di Las Vegas è l‘appuntamento più atteso dell’anno dagli appassionati di tecnologia di tutto il mondo. Proprio durante quella che è unanimemente considerata la più celebre fiera dell’elettronica vengono presentate le novità più interessanti di ogni settore, domotica compresa, di cui sentiremo parlare per il resto dell’anno. Nonostante i grandi assenti come Apple, che preferisce lanciare le sue novità in eventi ad hoc.

Anche in questa edizione ce n’è per tutti i gusti, e tra i 20 mila nuovi prodotti da più di 3 mila espositori, noi abbiamo selezionato le 6 novità più interessanti e divertenti che entreranno presto – si spera – nella nostra vita di tutti i giorni.


1. Chiudi la bocca! Te lo dice la tua forchetta!

Cosa bisogna fare per dimagrire e mettersi in forma lo sappiamo più o meno tutti. A volte paghiamo uno specialista che faccia da cane da guardia alle nostre azioni e che ci aspetti al varco del prossimo appuntamento per fare i conti con la bilancia. Altre volte incarichiamo chi ci è più vicino di farci sentire colpevoli se beccati a fare la scarpetta con il pane nella padella. Gli “sgarri” più frequenti però avvengono quando siamo da soli, e diamo alla nostra coscienza una spiegazione convincente per quello che stiamo facendo mentre affondiamo un cucchiaino nella Nutella. Come superare la tentazione, quando nessuno ci vede, che è poi quella che pagheremo più cara? HAPIlabs ha la soluzione: la posata che ci spia e ci sgrida. HapiFork è proprio di una forchetta intelligente, che, attraverso un sensore di movimento, controlla la quantità di cibo che portiamo alla bocca e lo registra in modalità wireless su pc e smartphone. In più, è in grado di capire il numero di bocconi al minuto e di segnalare se stiamo mangiando troppo velocemente.
Non fatela arrabbiare o inizierà a vibrare e cambiare colore!


2. Da LG, la domotica accessibile per tutta la famiglia

Touch the smart life è lo slogan con cui LG propone la sua visione di smartphone come telecomando a distanza di tutti gli elettrodomestici della casa: un touch per scegliere il programma della lavatrice, un altro touch per far partire l’aspirapolvere. E che dire del frigo intelligente che ti messaggia mentre sei al supermercato per dirti cosa ha già e cosa gli manca?


3. Con Philips, arredi con la luce e cambi casa ogni volta che vuoi

Attraverso un app gratuita che si connette in wireless – con iOS o Android – al cervello del sistema, Philips Hue consente di controllare fino a 50 lampadine a risparmio energetico a LED, capaci di emettere luce bianca in tutte le sue tonalità  e di ricreare qualsiasi colore dello spettro visibile, in modo assolutamente naturale. E’ possibile addirittura seguire le “ricette luminose” che permettono di creare diverse atmosfere: dalla luce zen per rilassarsi o leggere, a quella per concentrarsi e dare energia, fino a d arrivare alle soluzioni di illuminazione graduale per il risveglio del mattino e all’accendimento serale anche in propria assenza, a prova di vicini impiccioni o di ladri.

Ecco l’affascinante video di presentazione:


4. Risparmiare sulla bolletta grazie agli interruttori intelligenti

Belkin propone l’interruttore WeMo: collegandolo all’impianto elettrico cablato della propria casa, permette di accendere e spegnere qualsiasi luce ovunque ci si trovi tramite smartphone o tablet. Non rischiamo più di lasciare la luce del bagno accesa per tutto il giorno e potremo persino sapere a che ora rientra a casa nostro figlio mentre noi siamo fuori città. Pro e contro del Grande Fratello hi tech.


5. Da Samsung, una tv per due

Nel campo delle TV, la novità maggiore è stata la messa all’opera della tecnologia UHDTV, la cui definizione 4 volte superiore al Full HD potrebbe bypassare molto velocemente la tecnologia 3D promettendo effetti speciali da lasciare senza fiato. Ma un prodotto curioso arriva da Samsung: la tecnologia Oled consentirà a due persone di guardare due programmi diversi sullo stesso monitor inforcando degli occhialini “magici”. Ecco come la tecnologia aiuta la vita e… il menage familiare. Così mentre lui guarda la partita, lei piange dietro a una storia strappalacrime. Basta che il gol e le urla non arrivino nel momento topico del film.


6. Se non hai il pollice verde, usa l’indice e clicca sull’app!

L’app salva piante si chiama Flower Power ed è stata proposta da Parrot. Grazie al Bluetooth e a un sensore, è possibile tenere sotto controllo le piante e i parametri che le circondano quali luce, umidità, temperatura e fertilizzante. Incrociando i dati rilevati con il database di circa 6000 tra piante e fiori, è possibile scoprire ogni volta cosa bisogna fare per prendersi cura del proprio verde in casa.


, , , , , , , , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *