Piante e fiori

Come organizzare le piante in casa

26 Feb , 2014   -   di

Fiori

Secondo  un recente studio di Harvard, un ambiente bello da vedere e da vivere aiuta a condurre una vita più sana e serena. Sarà proprio vero? Senza dubbio una bella casa mette di buon umore, soprattutto se è resa viva da fiori freschi e piacevoli alla vista.

Per dare un aspetto migliore alla propria abitazione, infatti, si può ricorrere all’utilizzo dei fiori e delle piante: oltre ad aggiungere colore, stile e freschezza agli ambienti, i fiori sono alla portata di ogni tasca e non incidono sul proprio budget.

Alcuni consigli per organizzare i fiori in casa sono sempre i benvenuti: ecco una serie di dritte per rendere più affascinante la propria casa disponendo nel modo giusto le piante.

Dove Posizionare le Piante

La cucina, il salotto e il soggiorno sono i posti migliori per disporre i fiori: questo perché si tratta di spazi comuni nei quali si passa molto tempo durante il giorno, e quindi si beneficia al massimo della bellezza delle piante. Il tavolo della cucina, in particolare, è perfetto per ospitare un bel vaso di fiori; tutta la famiglia si riunisce lì, e i fiori mettono il sorriso sulle labbra.

E che dire dell’ingresso? Una bella pianta accanto alla zona dove si lasciano le chiavi è ideale per lasciare la casa serenamente ed è la prima cosa che ci accoglie quando torniamo dal lavoro. Una cosa da non sottovalutare! Un grande e ricco mazzo di fiori starà egregiamente in un grosso salotto e si potrà osare con fiori profumati e colorati, che danno allegria.

Anche il bagno e la camera possono beneficiare delle piante, ma per questi spazi è meglio un bouquet discreto, magari accompagnato da una ciotola elegante dove esporre un bel potpourri di petali secchi. Questo vale anche per la stanza degli ospiti, che saranno deliziati da un’accoglienza aromatica.

Che Contenitori Scegliere per i Fiori

Non è necessario avere vasi riccamente decorati: basta un vaso di cristallo con pochi fiori colorati al suo interno per fare la differenza. Per un aspetto contemporaneo e moderno si possono raggruppare una serie di vasi allungati ognuno dei quali contiene uno o due fiori; e perché non scegliere degli antichi vasi di terracotta o delle ciotole di cristallo dove far galleggiare alcune gerbere?

Un Piccolo Consiglio Cromatico

Quando si tratta di fiori si può giocare con i colori a seconda di dove viene posizionato il mazzo: il blu e il verde sono colori calmanti e rilassanti; il rosso e l’arancione danno immediata energia; il giallo e le tonalità del pesca sono caldi e dolci, mentre le tinte rosate e color lavanda sono romantiche.

[Fonte]



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *