Piante e fiori, Terrazza

Come preparare il terrazzo per la primavera

6 Mar , 2014   -   di

E’ ancora inverno, ma la voglia di primavera è nell’aria. Dopo aver passato gli ultimi mesi all’interno delle mura domestiche, ora, guardando il vostro terrazzo che comincia ad essere illuminato dai raggi tiepidi del sole, non potete non avvertire il desiderio di trascorrervi, nell’imminente futuro, piacevoli momenti, godendo dell’aria aperta e dell’allegro trionfo di colore delle piante in fiore.

Preparate, dunque, fin da ora, il terrazzo all’arrivo della bella stagione!

Per prima cosa pulitelo a fondo e valutate quali tipologie di arredi e di vasi sono compatibili con lo spazio a disposizione, optando per balconette, semi ciotole e  cestini fissati alle pareti, nel caso non poteste compromettere la superficie calpestabile.

In seguito dedicatevi all’acquisto di arredi: via libera a sedie, tavolini e, se la metratura ve lo consente, ad una panchina. Create il vostro eden personale, da condividere con familiari ed amici, in cui rigenerarvi per una pausa caffè, scambiare due chiacchiere, ma anche svolgere il vostro lavoro o aiutare i figli nei compiti.  Potrete spaziare fra una vasta gamma di materiali indicati per gli esterni, come legno, giungo, bambù, ferro, pietra e fibre di vetro.

Se il terrazzo riceve molto sole, è molto suggestivo e utile realizzare un pergolato in legno per ripararsi dal caldo, meglio se abbellito da piante rampicanti.

Non dimenticate l’importanza dei dettagli, come una piccola etagere angolare, un innaffiatoio in latta colorata, una gabbietta decorativa in ferro battuto.

Ma sarà la selezione delle piante l’elemento fondamentale per determinare lo stile del terrazzo. Le opzioni di scelta sono davvero notevoli e meravigliose: variopinte primule, screziate petunie, scenografici giacinti, originali tulipani, romantiche violette, cespugli di delicata lobelia, allegri nasturzi, profumati gelsomini , deliziose azalee, classici gerani, rose rampicanti, begonie pendule, resistenti ortensie e utilissime erbe aromatiche, che renderanno più saporiti i vostri piatti. Informatevi bene, prima dell’acquisto, sulle caratteristiche e sulle cure di cui necessita ciascuna varietà, e predisponete nei vasi il terriccio più indicato.

Per creare un’atmosfera intima e raccolta, non limitatevi nel numero di piante, ma circondatevi in modo da sentirvi immersi in una lussureggiante natura, come in un’oasi lontana dallo stress cittadino.

I fiori della primavera sono i sogni dell’inverno raccontati, la mattina, al tavolo degli angeli”.

Khalil Gibran 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *