Animali domestici, Come fare

Come proteggere gli oggetti hi-tech di casa da cani e gatti

20 Gen , 2014   -   di

Se condividete la vostra vita con un animale domestico, vi saranno familiari impronte di musini sul monitor, cavi di alimentazione masticati, tastiera piena di peli. Del resto, chi ha un gatto sa bene cosa vuol dire barcamenarsi sulla tastiera mentre lui, attratto dal calore del computer, vi passeggia regalmente sopra, e, chi ha un cane, è avvezzo a segni di denti ovunque.

La curiosità dei nostri piccoli amici può essere molto pericolosa per loro stessi e compromettere l’uso dei nostri oggetti hi-tech. Bisogna, quindi, adottare alcune soluzioni per risolvere e prevenire eventuali inconvenienti.

Prestate attenzione ai vostri schermi, proteggendoli da graffi, tramite apposite pellicole, e da eventuali cadute accidentali.
In commercio esistono diversi modelli di custodie per tablet, per qualsiasi tipo di formato e per tutte le esigenze. Tra le più utilizzate vi sono le custodie con cerniera o bottoni, solitamente imbottite; le booklet, a libretto, che avvolgono il dispositivo e sono dotate di una patta frontale; e le custodie a chiusura magnetica, molto adatte nel caso di un utilizzo frequente.

Proteggete i cavi dai denti e dagli artigli rivestendoli con il nastro elettrico o con copricavi in spugna anallergica. Vale la pena tentare di dissuaderli con l’uso di spray atossici repellenti, ma non sempre si riesce a ricoprire l’intera superficie del cavo. Senza dubbio, dove è possibile, è meglio ricorrere alle tecnologie wireless.

Per gatti irriducibilmente curiosi, esistono anche speciali deterrenti che, grazie ad un sensore di movimento, azionano un getto di aria compressa che li allontana dalla zona proibita.

Acquistate un purificatore d’aria, munito di ventilatore per spingere l’aria nell’unità per la filtrazione, e proponetevi di lavare frequentemente il vostro animale domestico, al fine di limitare il più possibile la presenza di polveri, elemento dannosissimo per il funzionamento degli oggetti hi-tech.

Poiché i peli possono ostruire i condotti di aerazione e i filtri, causando il surriscaldamento del computer, è consigliabile mantenerli costantemente puliti e servirsi di protezioni di plastica.

Potete contare, inoltre, su Pawsense: un programma per Windows che riconosce che non c’è un dito umano che batte sui tasti, ma il passo di un felino. Per prima cosa la tastiera viene bloccata, in secondo luogo il pc comincia ad emettere suoni sgraditi al gatto.

Infine, una volta terminato l’uso, riponete gli oggetti hi-tech lontano dalla portata dei vostri piccoli amici, in questo modo eliminerete le innegabili tentazioni che essi esercitano.

 


, ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *