Accessori, Bagno

Come scegliere il soffione giusto per la doccia

19 Feb , 2014   -   di

Optare per l’installazione della doccia è sempre più comune: occupa poco spazio, permette di risparmiare tempo e acqua e può essere davvero ricca di comfort e di funzioni. Per un bagno davvero perfetto, anche dettagli all’apparenza di scarso rilievo, come il soffione, vanno ponderati per ottenere il meglio in base alle proprie esigenze.

Innanzitutto, è bene installare il soffione ad almeno una ventina-trentina di centimetri sopra la testa, così da avere una erogazione ottimale dell’acqua, senza né un’eccessiva né una troppo moderata pressione idrica. Un altro aspetto fondamentale è la corretta regolazione della temperatura dell’acqua.

Per quanto concerne gli spazi disponibili, se il box doccia è piuttosto ridotto, è consigliabile utilizzare un soffione da incassare al soffitto, mentre, se si ha maggiore possibilità di movimento, si può optare per dispositivi a più getti, con applicazione laterale a parete.

materiali con i quali vengono realizzati i soffioni doccia sono l’acciaio inox, l’ottone e l’alluminio, tutti versatili e anti-graffio.

Vi proponiamo, ora, un sintetico excursus sui vari tipi di soffioni per doccia presenti nel mercato.

Miscelatore vasca /doccia

Progettato per essere montato direttamente sopra la vasca da bagno, prevede una bocca per la vasca e un punto di uscita dell’acqua a cui collegare il tubo flessibile della doccia. Può essere scelto anche nella versione da incasso.

Miscelatore per doccia manuale

Il tubo e il soffione sono collegati ad un’unità pensile che dispone di un controllo della temperatura.  Questa soluzione, molto comune ed economica, necessita di un’installazione ad altezza adeguata, per favorire la giusta pressione dell’acqua.

Miscelatore termostatico

Simile al miscelatore per doccia manuale, è realizzato con un’unità sospesa. Tuttavia, il miscelatore termostatico è dotato di uno stabilizzatore che regola automaticamente la temperatura dell’acqua. E’ sicuramente più costoso, ma consente un risparmio energetico a lungo periodo e, evitando bruschi cambiamenti dal freddo al caldo, è particolarmente indicato per bambini o anziani.

Doccia elettrica

Fornisce acqua calda istantaneamente, indipendentemente dalla caldaia, in quanto la fornitura idrica viene presa dalla rete di acqua corrente. Perfetta in caso di emergenza dovuta alla mancanza di acqua calda in casa.

Doccia multigetto

Collegata ad una pompa elettrica, produce molteplici getti. Con questo tipo di doccia la temperatura e la pressione possono essere regolate per un controllo ideale, tuttavia la quantità di acqua impiegata è notevole.



Commenti chiusi.