Bagno, Come fare

Come tenere il bagno perfetto con 5 minuti di pulizia al giorno

14 Feb , 2014   -   di


Il bagno è una stanza che ha bisogno di molte cure. Va tenuta sempre in ordine e ben igienizzata.  Spesso però, diventa la stanza più disorganizzata, perché andiamo di fretta tutto il giorno, o più semplicemente, perché è la stanza che curiamo di meno. Se vi sembra di avere le ore contate e la pulizia bagno non sono evidenziate vostra nell’agenda personale, sappiate che esistono delle semplici regole per tenere il bagno pulito.
Bastano cinque minuti al giorno.

Primo minuto –  Liberare le superfici:

Il primo minuto è consiste di mettere al proprio posto, quello che si trova abbandonato in giro per il bagno. Ad esempio: Mettere via la piastra per il capelli lasciata sul lavabo o il rasoio per la cura del corpo. Trovare un posto per quella rivista che vi portate sempre dietro, che magari volete leggere, ma che alla fine abbandonate sul quel mobiletto. Rimettere nel cassetto pettini, spazzole trucchi e creme. Togliere dalla vista quel vecchio asciugamano fuori il lavandino. I panni sporchi e asciugamani ormai bagnati, devono trovare posto nel contenitore per la biancheria dal lavare. Infine, che dire di mollette, forcine e pinze per capelli? Trovategli un posto. Magari, adibendo un cassetto solo per loro!

Secondo Minuto – Pulire le superfici:

Il secondo minuto va dedicato tutto alla pulizia delle superfici. Versate il detersivo igienizzante per il  WC nella tazza e lasciate riposare fino agli ultimi secondi. Intanto, pulite i controsoffitti, lavandino, serbatoio e il sedile del WC, con un prodotto specifico per il bagno formulato con anti-calcare e allo stesso tempo igienizzate. Nebulizzate la doccia con il prodotto specifico, oppure, con aceto bianco. Infine, sostituite il rotolo della carta igienica.

Terzo Minuto – Ripiegare e raddrizzare:

Il terzo minuto è dedicato a  piegare e raddrizzare cose e oggetti. Ripiegate gli asciugamani lasciati in disordine e aprite la tenda della doccia, in modo che possa arieggiare. Assicuratevi di avere la scorta di la carta igienica fino al prossimo acquisto.  Infine, raddrizzare le bottiglie di creme, detergenti per la doccia, saponi e shampoo lasciati qua e là o, caduti sul piatto doccia. Verificare che i flaconi contengano al loro interno il prodotto. Se vuoti, ricaricateli. Oppure,  buttateli via.

Quarto minuto – Ispezione e controllo:

Il quarto minuto  è dedicato alla ispezione degli specchi. E’ molto probabile che vi sia schizzato in precedenza, dentifricio o  gocce di acqua. Puliteli rapidamente, spruzzando il vostro detergente preferito.  Nel caso in cui, gli specchi fossero già puliti, dedicate questo tempo prezioso per pulire a fondo lavandino e infissi, facendoli brillare.

Quinto minuto – Tempo al tempo:

Se nelle cose da fare menzionate al secondo minuto, non siete riusciti a pulire completamente tutte le superfici, allora sfruttate questi ultimi 60 secondi per valutare a che punto sono le pulizie ed eventualmente, terminarle.

I cinque minuti per pulire il bagno sono terminati. E forse, noi siamo stati un pò rigidi con i tempi. Ricordatevi, però che deve essere applicato tutti i giorni perchè possa funzionare.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *