Arredi e complementi

Consigli per l’acquisto di un divano letto

8 Apr , 2014   -   di

Elemento imprescindibile nelle abitazioni moderne è il divano letto. Scelto, in primis, da chi possiede spazi ridotti ma vuole dotarsi della soluzione più funzionale per avere a disposizione un numero aggiuntivo di posti letto. Amato anche da quanti, pur avendo una camera degli ospiti, utilizzano la stanza in questione anche durante il giorno magari come studio o libreria. La sua trasformabilità, infatti, permette di utilizzarlo come semplice divano, apribile solo all’occorrenza.

Le tipologie e i modelli in commercio, sono come sempre, fra i più disparati. Per questo le valutazioni da fare per scegliere accuratamente sono diverse: quale il tipo d’uso a cui è destinato il divano-letto e quale la frequenta di questo utilizzo è un quesito fondamentale. Si tratta di un divano che ogni sera verrà sfruttato come letto in un monolocale oppure di un divano posizionato in una zona living e aperto saltuariamente per ospitare l’amico o il parente di passaggio?

Altro elemento sul quale riflettere è chiaramente il contesto nel quale verrà posizionato, per far sì che il resto del mobilio si armonizzi e trovi il giusto spazio: ogni divano-letto va considerato nelle sue dimensioni da chiuso quanto per l’ingombro che viene a creare una volta aperto.

Essendo un arredo trasformabile, comodità  e comfort dovranno essere valutati per entrambi gli utilizzi: il divano dovrà concedere una seduta ergonomica e, allo stesso tempo, il letto dovrà offrire un sonno sereno; dunque massima attenzione e cura vanno poste nella prova di rete e materasso, per evitare danni e dolori al risveglio.

Prima di acquistare il divano è sempre opportuno provarne il meccanismo di apertura e chiusura, per rendersi conto personalmente dello sforzo e della praticità dell’operazione.

Forniamo alcuni esempi di modelli disponibili, oltre agli economici e pratici in vendita nei grandi rivenditori, come Ikea o Mondoconvenienza (per i quali consigliamo di controllare soprattutto l’altezza del materasso in dotazione).

Ditre Italia, ad esempio, presenta nel suo catalogo diverse soluzioni in materiali differenti: ecopelle, tessuto o microfibra. Pasha è, ad esempio, un’ottima soluzione per chi è alla ricerca di un divano importante per il living, ma allo stesso tempo con la sicurezza di un possibile letto; disponibile a tre posti con chaise longue nella forma chiusa con un semplice meccanismo di ribaltamento si trasforma in un letto matrimoniale affiancato al terzo posto con chaise longue.

Da citare il particolare divano letto realizzato da Guido Rosati per Saba: Scoop è composto da due elementi, divani, separati, che sono vincolati insieme da una cerniera d’acciaio e da un sistema d’aggancio  nel momento della sua configurazione come letto. Il costo elevato e la necessità di aggiungere diversi passaggi per aprirlo lo rendono un prodotto con alcuni svantaggi, ma sicuramente interessante da segnalare. (foto)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *