Cucina

Consigli per organizzare la cucina

17 Gen , 2014   -   di

Se la vostra cucina è simile al laboratorio di uno scienziato pazzo, se trovare la pentola giusta, fra una catasta indistinta di coperchi, padelle e suppellettili, è diventata un’impresa titanica, se non avete idea di quali e quanti cibi in scatola siano stati impilati nella vostra dispensa negli ultimi mesi…è arrivato il momento di mettere ordine, seguendo un criterio logico di sicura efficacia!

Avere una cucina ben organizzata, infatti, consente di risparmiare tempo, energia e denaro e di poter curare al meglio la propria alimentazione.

Per prima cosa è opportuno fare una cernita e buttare o regalare, a seconda del caso, ciò che è può essere dannoso, come un alimento scaduto, o ciò che è semplicemente inutile fonte di ingombro.

In seguito, è bene stilare una lista di ciò che deve essere riparato o comprato.

Una volta selezionati gli oggetti indispensabili e di uso abituale, bisogna disporli a portata di mano, nei pressi del posto presso il quale sono impiegati.

Nei pensili e nei mobili di base vanno collocati piattibicchieritazze e pentole, quest’ultime divise per funzione, forma e grandezza.

Nel ripiano di base, posto vicino al piano dei fornelli, devono essere disposte le bottiglie dell’olio di oliva, degli oli di frittura e dell’aceto. Al piano superiore, invece, devono essere conservati i rotoli di alluminio e di carta trasparente, la carta da forno e le bustine per alimenti.

Gli altri oggetti, di uso sporadico, saranno relegati ai ripiani più alti o addirittura al garage.

detergenti, le spugnette, gli stracci, i guanti in gomma, le buste della spazzatura e della spesa, troveranno, invece, alloggio nel mobile del sottolavello.

Infine, bisogna necessariamente sistemare e categorizzare documenti cartacei, quali, ad esempio, posta o bollette, che, inesorabilmente, finiscono ad ammassarsi in cucina.

La regola generale, estremamente importante, è quella di creare zone di attività, in cui riunire e sistemare i vari oggetti a seconda dell’uso a cui sono destinati: nello specifico, in cucina è opportuno disporre di: angolo dispensa; angolo preparazione (che include taglieri, coltelli, bilancia e ciotole); angolo cucina (che include pentolame, presine e mestoli); angolo prodotti da forno; angolo per apparecchiare; angolo pulizia e angolo spazzatura.

L’ordine è la prima legge del cielo“.

Alexander Pope


, ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *