Decorazione

Consigli per scegliere i colori delle pareti del soggiorno

31 Mar , 2014   -   di

I colori delle pareti di casa, devono saper rispecchiare i gusti estetici degli abitanti e, al contempo, porsi funzionali agli spazi disponibili. Nel caso del soggiorno, ambiente molto frequentato e ‘biglietto da visita’ della casa, è fondamentale scegliere una palette di colori armoniosa, energeticamente positiva e in sintonia con il mobilio esistente o che si prevede di inserire.

Un aspetto che chiede di essere considerato è l’ampiezza della stanza. Se essa si presenta di grandi dimensioni, è possibile dipingerne le pareti con qualsiasi tonalità di colore mentre, se essa è di dimensioni minute, le tinte devono proporsi chiare, per aumentare visivamente lo spazio. L’effetto ottico che le tinte chiare regalano, quali il bianco, il panna, l’azzurro ghiaccio e il rosa cipria, sono infatti ideali per allargare le pareti. Al contrario, le tinte sature e scure, tendono a diminuire lo spazio visivo e quindi a rendere più piccola la stanza.

Un’idea interessante e creativa, può essere rappresentata dallo spezzare la parete con due o più tinte diverse. Questa soluzione, figlia dello stile British Country, può strutturarsi con una leggera perlinatura in legno chiaro, oppure prevedere una stesura di tinta scura nella parte inferiore e di una tinta chiara in quella superiore. Una scelta delicata può essere rappresentata dal grigio antracite nella prima metà della parete e dal rosa antico nella seconda.

Se si amano i colori vivaci, è ideale optare per la gamma dei verdi o degli arancioni. Essi sono infatti colori positivi ed energetici e possono definire almeno un paio di pareti, lasciando al bianco ottico oppure al delicato crema il resto dello spazio. Un piccolo consiglio risiede, infatti, nel non dipingere tutte le pareti allo stesso modo, in quanto la situazione cromatica potrebbe essere troppo aggressiva. Meglio optare per due pareti, ben dipinte dai colori preferiti. Il verde è un colore che inneggia al relax, rimandando alla natura. L’arancione, colore della creatività, sa donare energia e vigore, nonché aiutare il buonumore, apportando una leggera funzione euforizzante. Ogni colore possiede, infatti, una specifica funzione e un grande potere a livello energetico, i quali possono essere sfruttati al servizio degli abitanti e delle loro esigenze estetiche.

Un’ultima considerazione chiede di essere effettuata in merito al mobilio. Le tinte delle pareti devono infatti accordarsi ad esso cromaticamente, per evitare sgradevoli rotture stilistiche. Se i mobili sono ‘difficili’ da abbinare, è preferibile giocarsi le pareti su tinte neutre non eccessivamente sature. Al contrario, se il mobilio si presenta classico e neutro nei colori, è ideale giocare con i colori delle pareti, per donare stile e verve al soggiorno. Attraverso l’impiego di pitture originali, l’ambiente può diventare molto interessante e soprattutto personalizzarsi in modo unico.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *