Decorazione

Decorazioni di Natale fai da te #1: i pompon

11 Dic , 2012   -   di

http://www.american-quilting.com/blog/?p=1107

Questa rubrica potrebbe intitolarsi Christmas for dummies. Ogni giorno proporremo una decorazione natalizia da realizzare in 5 minuti e a costo zero o quasi. Piccoli oggetti da riciclare e trasformare in addobbi, abbellimenti per i pacchi regalo, veri e propri pensierini da mettere sotto l’albero per i vostri amici. Non ci sono scuse: sono talmente semplici e richiedono così poco tempo, che sono adatti anche a chi si sente totalmente impedito con i lavori manuali o ha poca fantasia. E’ proprio la fantasia che crea l’atmosfera di Natale. Se ogni anno sentiamo sempre più spesso ripetere frasi del tipo: non sento per niente aria di Natale, Natale è solo una festa consumistica, è un giorno come un altro, speriamo che passi in fretta… Non è il caso di spegnere l’entusiasmo ma di mettersi all’opera per… fare Natale!

L’atmosfera magica parte dalla casa, crearla è semplice, e può diventare anche divertente. Seguite questa rubrica che scandirà il count down verso il 25 Dicembre. E ogni proposta sarà accompagnata da una frase sul Natale e la colonna sonora della giornata: anche la musica crea atmosfera! Buona collezione e buoni preparativi!


http://kraftcroch.blogspot.it

I pompon di Natale

I pompon, o come scrive qualcuno pon pon, già nel loro suono onomatopeico richiamano alla mente un immaginario infantile, morbido e colorato. Si tratta di ornamenti tondeggianti di tessuto, soprattutto lana, o altri materiali usati come abbellimento per sciarpe, cappelli, pantofole, ma anche in casa come finitura di passamanerie, cordoni, da appendere alle maniglie delle porte o alle chiavi di armadi e dispense. E sono una decorazione facile e veloce da realizzare, anche insieme ai vostri bambini. Dopo aver imparato la tecnica di base, potrete sbizzarrirvi scegliendo mix di colori, di forme e di grandezze per tanti utilizzi: un albero di Natale decorato con tanti pompon invece che le classiche palline, una spilletta per sciarpe e borse, una mollettina per bambine, oppure un ciondolo per il portachiavi, ottimi anche come idea regalo. Guardate la fotogallery per prendere ispirazione!

Occorrente (per un pompon piccolo)

  • uno o più gomitoli di lana
  • un cartoncino da cui ritagliare due anelli (diametro esterno 5 cm, diametro interno 2,5 cm)
  • un paio di forbici

Tempo di realizzazione

5 minuti

Come si fa

  • Sovrapporre i due anelli e iniziare ad avvolgere il filo di lana, in modo da ricoprire tutta la superficie di cartone. Continuare fino a far sparire completamente il buco interno, se necessario aiutandosi con un ago nei passaggi finali.
  • Tagliare la lana intorno alla circonferenza
  • Separare leggermente i due cartoncini e far passare tra i due un filo di lana, con cui fare un doppio giro e legare forte gli altri fili
  • Sfilare delicatamente i due anelli di cartone e sistemare la lana in modo da darle una forma arrotondata, tagliando eventualmente qualche filo ribelle.

Quando diventerete più abili, potrete addirittura fare a meno degli anelli di cartone, avvolgendo la lana sulle vostre dita, tra l’indice e l’anulare. Per realizzare dei pompon in miniatura, potete avvolgere il filo intorno ai rebbi di una forchetta.

L’idea in più

Potete lasciare un po’ più lungo il filo che avete usato per legare insieme il resto della lana e creare un’asola che vi servirà per appendere il pompon… all’Albero di Natale!
Potete realizzarne tanti di tanti colori diversi, sperimentando anche più colori insieme e perché no? Ritagliandoli non solo di forma rotonda, ma trasformandoli anche in cuori, in fiocchi di neve, unendoli per creare degli orsetti o dei pupazzi di neve. Guardate la gallery per trovare nuove idee. E inviateci una foto delle vostre realizzazioni!

Guarda la fotogallery dei pompon: [Not a valid template]


La frase di Natale del giorno
“Il Natale è il fare qualcosa di extra per qualcuno.”
Charles M. Schulz

La canzone di Natale del giorno
Rockin’ Around the Christmas Tree
Brenda Lee


, , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *