Decorazione, Fai da te

Decorazioni di Natale fai da te #6: Arance essiccate per decorare l’albero

16 Dic , 2012   -   di

Questa rubrica potrebbe intitolarsi Christmas for dummies. Ogni giorno proporremo una decorazione natalizia da realizzare in 5 minuti e a costo zero o quasi. Piccoli oggetti da riciclare e trasformare in addobbi, abbellimenti per i pacchi regalo, veri e propri pensierini da mettere sotto l’albero per i vostri amici. Non ci sono scuse: sono talmente semplici e richiedono così poco tempo, che sono adatti anche a chi si sente totalmente impedito con i lavori manuali o ha poca fantasia. E’ proprio la fantasia che crea l’atmosfera di Natale. Se ogni anno sentiamo sempre più spesso ripetere frasi del tipo: non sento per niente aria di Natale, Natale è solo una festa consumistica, è un giorno come un altro, speriamo che passi in fretta… Non è il caso di spegnere l’entusiasmo ma di mettersi all’opera per… fare Natale!

L’atmosfera magica parte dalla casa, crearla è semplice, e può diventare anche divertente. Seguite questa rubrica che scandirà il count down verso il 25 Dicembre. E ogni proposta sarà accompagnata da una frase sul Natale e la colonna sonora della giornata: anche la musica crea atmosfera! Buona collezione e buoni preparativi!


Arance essiccate per decorare l’albero

Ingredienti: 5 arance, 400 grammi di biscotti e un pizzico di cannella. Un ricetta dolce e profumata per… l’albero di Natale! C’è chi ogni anno riprende lo scatolone degli addobbi e li risistema guardando le foto dell’anno precedente, e chi vuole rinnovare l’atmosfera del Natale ogni volta in modo nuovo e speciale, cambiando il colore guida, i materiali, la disposizione. Cosa fare se si è a corto di idee e budget per decorare l’albero? Noi vi proponiamo decorazioni naturali fatte con le arance. Dopo aver visto come ricavare una candela dalla buccia di un’arancia, ecco una nuova idea dal sapore di altri tempi, per un effetto rustico, caldo e profumato:le arance essiccate. Da abbinare ai biscotti, ancora meglio se fatti in casa e dalle forme più diverse. E con un risultato ancora più ricco ed ecologico se abbinate a spezie come bastoncini di cannella, coroncine di chiodi di garofano, anice stellato, noci moscate forate, pigne. Guardate la fotogallery per prendere ispirazione!

Occorrente

  • arance (la quantità di pende dalla grandezza dell’albero)
  • 1 coltello
  • 1 ago grosso
  • Spago sottile
  • Rafia colorata
  • Carta assorbente
  • Carta da forno
  • Un vassoio di carta

Tempo di realizzazione

Una settimana circa per essere sicuri che le fette di arancia si secchino completamente.

Come si fa

  • Tagliare le arance a fettine in senso longitudinale, eliminando la prima e l’ultima, dello spessore di massimo 2 cm (più le fette sono spesse più tempo impiegheranno a essiccarsi).
  • Riporre le fette su un foglio di carta per eliminare il succo in eccesso.
  • Trasferire le fette di arancia su carta da forno da posizionare sulla griglia centrale del forno ancora spento, avendo cura di non sovrapporle.
  • Lasciarle qualche ora in forno (circa 4 ore) a temperatura molto bassa (50 gradi), controllandole spesso e rigirandole.
  • Attendere che il forno si raffreddi e disporre le fettine su un vassoio di cartone per lasciare riposare ancora qualche giorno su caloriferi o al sole. Una fonte diretta di calore permette alle fettine di essiccarsi prima, mantenere più vivido il colore naturale e seccarsi completamente, per evitare che la Befana porti via, insieme alle feste, anche le decorazioni marcite di un albero tutt’altro che allegro e profumato! Se avete tempo potete evitare il passaggio del forno, e aspettare che la natura faccia il suo corso. Se invece siete un po’ in ritardo, usate il forno, ma appuntatevi un trucco del mestiere: non chiuderlo del tutto, ma lasciate lo sportello leggermente aperto, aiutandovi con un cucchiaio di legno!
  • Quando le fettine saranno pronte, potete fissarle e lucidarle con della comune lacca per capelli.
  • Forate la polpa all’interno della buccia, per far passare l’ago con lo spago e la rafia colorata che serviranno per abbellire e appendere la decorazione così ultimata.

L’idea in più

Naturalmente, dopo il primo tentativo, potete sbizzarrirvi a essiccare altri frutti: arance rosse; pompelmi rosa; limoni gialli e verdi e usarli come decorazioni non solo per l’albero ma anche per porte, finestre, pacchetti regalo, e pout-pourries. Se proprio volete superarvi, potete modellare le fettine con le formine per biscotti prima di avviare il processo di essiccazione. Guardate la gellery per prendere ispirazione!

[Not a valid template]

La frase di Natale del giorno
“Il Natale dovrebbe essere legna che arde nel caminetto, profumo di pino e di vino, buone chiacchiere, bei ricordi e amicizie rinnovate. Ma… se questo manca basterà l’amore.”
Jesse O’Neill

La canzone di Natale del giorno
Santa Claus Is Comin’ To Town
Bruce Springsteen


, ,


Un commento

  1. Sara Dalla Vedova ha detto:

    Quest'anno albero con arance e pigne!…al lavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *