Casa Green

Diogene, la piccola casa ecosostenibile firmata Renzo Piano

17 Giu , 2013   -   di

copyright – designboom

Nel campus Vitra, produttore svizzero di arredamento d’interni, è sorta una nuova casa. Piccola, molto piccola, ma assolutamente ecosostenibile ed autosufficiente. Si chiama Diogene, un nome che ben ne rappresenta il concetto sottostante, ed è firmata da un architetto abituato a progettare grattacieli: l’archistar Renzo Piano.

In cosa consiste, quindi, il “progetto Diogene”? Come anticipato, si tratta di una piccola casa. Una provocazione, un esperimento, che nella mente di Piano dovrebbe rappresentare la “Samsonite abitativa”, una casa pesante meno di una tonnellata e trasportabile ovunque, su un TIR o legata a un elicottero.

Le sue dimensioni sono inferiori ai sei metri quadrati, mentre la struttura è l’esatto archetipo della casa così come la disegnerebbe un bambino: un parallelepipedo coperto da un tetto spiovente.

Non fatevi ingannare, però. Diogene è tutt’altro che semplice. Al suo interno risiede un complesso agglomerato di design abitativo e tecnologia, che permette l’autosufficienza e indipendenza da qualsiasi necessità di approvvigionamento di energia elettrica, gas o acqua.

Il tetto della struttura è rivestito di pannelli fotovoltaici, che garantiscono l’autosufficienza energetica. Ma Diogene non si limita a questo accorgimento. L’acqua piovana è raccolta da appositi serbatoi, la toilette è chimica e lo spreco di energia è ridotto al minimo dalla struttura termicamente isolata, che non disperde nell’ambiente il calore (o il fresco, a seconda della stagione) esterno.

Ingegnoso, non vi pare?

copyright – designboom

 

 

 


, , , ,


Un commento

  1. Gianni Lodi ha detto:

    tutto meraviglioso, ma il prezzo? qualcuno aha capito quanto costa? Io no!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *