Animali domestici

Dove posizionare la lettiera del gatto in appartamento

18 Mar , 2014   -   di

E’ innegabilmente meraviglioso condividere il proprio appartamento con un gatto: il suo magnetico sguardo, le sue sinuose movenze e il suo elegante concedersi alle coccole non possono non affascinare.

Tuttavia, qualche piccolo problema sussiste, ma non è insormontabile. La più annosa questione riguarda il posizionamento della lettiera, soprattutto per chi dispone di un appartamento piccolo. Fin da cuccioli, infatti, i gatti, per istinto, utilizzano la sabbietta come posto dove sporcare.

Ovviamente gli “umani” vorrebbero confinarla in un posto il più possibile nascosto, come la cantina, il sottoscala, il retro della caldaia. Purtroppo il gatto, invece, non gradisce affatto luoghi freddi, rumorosi e difficilmente accessibili, soprattutto se pigro. Ma disdegna anche l’esatto opposto, ossia una lettiera collocata vicino alla ciotola e alla cuccia: è davvero poco chic e gradevole dover espletare i propri bisogni dove si svolgono altre attività, come il gioco, il relax o il desinare!

Quindi, cosa fare per salvaguardare il benessere del vostro gatto e il vostro, evitando di incappare in spiacevoli e maleodoranti sorprese in giro per casa?

Scegliete per la lettiera un luogo tranquillo e di non frequente passaggio, lontano dalle porte e da elettrodomestici, privo di diffusori di profumo, meglio all’interno dell’abitazione, per evitare sbalzi termici e rumori improvvisi, che potrebbero turbare il gatto e dissuaderlo dal farvi ritorno. Se la posizionate sul cemento, utilizzate un tappetino per rendere la zona più confortevole.

Una volta selezionato il posto migliore, rispettoso della privacy del gatto, ma che non costringa voi e i vostri ospiti a sopportare odori poco piacevoli in ogni momento, è bene non spostare di continuo la lettiera, per non generare confusione nel vostro amico.

Ricordatevi che, per vivere in un ambiente lindo e sano, la lettiera, oltre ad essere collocata in un luogo appropriato, deve essere delle appropriate dimensioni, ossia non troppo piccola, della giusta tipologia, per esempio con bordi alti o con coperchio, deve contenere la necessaria quantità di sabbia e, soprattutto, deve essere frequentemente pulita con una paletta e disinfettata con acqua e aceto.

E se il vostro gatto, una bella mattina, vi farà trovare una pozza di urina sul tappeto persiano, il messaggio che vi starà inviando sarà chiaro: avete collocato la lettiera in un luogo sbagliato o non l’avete pulita in modo adeguato!


Un commento

  1. Adelaide ha detto:

    Io la tengo su un tappetino vicino al balcone, ma dentro casa perché in inverno fa troppo freddo… 🙁 Ma per evitare cattivi odori ho comprato una lettiera in silicio che non lascia davvero passare odori di pipì: si chiama Inodorina, è ottima, la consiglio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *