Elettrodomestici

DualWash, la lavastoviglie che lava i piatti senz’acqua e sapone

22 Mar , 2013   -   di

Cucinare è uno di quei lavori domestici che, a seconda dell’occasione, può diventare un piacevole passatempo, specialmente se lo si fa in compagnia. Rassettare la cucina suscita, ahimè, molto meno entusiasmo. Quante volte, presi dalla fretta di uscire o di terminare un lavoro lasciato a metà, trascuriamo di mettere a posto le stoviglie usate, col risultato che i piatti rimangono ad accumularsi nel lavello. Ma fare i piatti è una di quelle incombenze domestiche che non può essere rimandata a lungo: volenti o nolenti i piatti devono essere puliti nel giro di breve tempo se non vogliamo arrivare a contenderci l’ultima coppia di posate con gli altri abitanti della casa. E così ci rimbocchiamo le maniche, mettiamo tutto nella nostra lavastoviglie fiammante da 24 coperti e, anche se non è del tutto piena, si dà il via al ciclo di sapone e acqua calda che farà brillare le nostre stoviglie ancora una volta. E sì, perché, a mano o in lavastoviglie, l’unico modo che funziona davvero per pulire i piatti è l’acqua saponata, giusto? Sbagliato! Esiste un modo per detergere le vostre pentole che non contempla l’uso di sapone né acqua e che vi consente di pulire piatti in un batter d’occhio, senza dover aspettare che la lavastoviglie sia piena per essere avviata: si chiama DualWash e viene dalla Turchia!

Sarà stata la preoccupazione per l’ambiente o l’esigenza, sempre più diffusa, di attrezzare gli spazi della casa a misura di single a ispirare questi giovani designer turchi? Chissà! Il fatto è che Gökçe Altun, Nagihan Tuna, Pınar Şimşek e Halit Sancar, studenti del METU di Ankara, con la loro idea hanno rivoluzionato completamente il concetto di lavastoviglie. Non solo DualWash  è capace di lavare con pochissimo dispendio di acqua e d energia, ma è insieme lavastoviglie e pensile da cucina. Così i piatti, una volta puliti, sono già belli che riordinati!


LEGGI LE NEWS: scopri le lavastoviglie di ultima generazione su BZCasa!


Dal design minimalista e futuristico, DuaWash è composta da due scompartimenti e al posto di acqua e detersivi usa il ghiaccio secco per lavare. Una volta terminato il pasto potete riporre le stoviglie nel vano vuoto e avviare il ciclo. Il lavaggio avviene grazie ad un processo chiamato sublimazione, ossia il passaggio diretto dallo stato solido allo stato gassoso dell’anidride carbonica contenuta nel ghiaccio secco. La forte pressione che scaturisce durante il processo rimuove il grasso e lo sporco, attuando al tempo stesso un’azione batteriostatica e funghicida. Gli eventuali residui di cibo sono raccolti in un filtro che può essere smontato e pulito. Insomma, DualWash non solo è bella ed ecologica, ma occupa pochissimo spazio e ci risparmia l’onere di rimettere a posto i piatti puliti: cosa chiedere di più ad una lavastoviglie? [Not a valid template]


, , , , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *