Elettrodomestici

Abbattitori di temperatura: a cosa servono?

6 Mag , 2015   -   di

abbattitore-di-temperatura-kitchen-aid

Tra le nuove abitudini che tendono a diffondersi nelle nostre cucine, ce ne sono alcune che arrivano direttamente dalla ristorazione professionale.  Con il diffondersi della cultura del mangiare bene e sano anche in casa infatti, l’utilizzo di elettrodomestici come l’abbattitore di temperatura è sempre più diffuso. L’abbattitore, fino a poco tempo fa relegato esclusivamente alle cucine dei ristoranti, inizia quindi a trovare spazio anche nelle nostre case rivelandosi uno strumento utile in quanto permette di ottimizzare il lavoro in cucina e organizzare i menu per più giorni.

Nella ristorazione gli abbattitori di temperatura vengono utilizzati per raffreddare cibi crudi e cotti in tempi brevissimi, conservandone intatte le proprietà. Questo risulta particolarmente utile quando si devono preparare grandi quantità di cibo in anticipo, per conservarle e poterle utilizzare quando necessario.
Gli abbattitori di temperatura svolgono diverse funzioni e non solo quella più palese di raffreddare e congelare i cibi velocemente. Permettono infatti anche di cuocere a basse temperature o di conservare un piatto pronto e trovarlo caldo al rientro a casa, come se fosse appena uscito dal forno e senza gli svantaggi del forno a microonde.

Facciamo un riepilogo schematico che permetta di capire bene cosa si può fare con un abbattitore:

  • Abbassamento rapido della temperatura delle pietanze cotte che può iniziare quando sono ancora calde.

    Questo procedimento è molto utile perché permette di bloccare il deperimento dei cibi dovuto alla proliferazione batterica. In questo modo la freschezza e la fragranza dei cibi è garantita per 5 giorni. 5 giorni in cui è doveroso sottolineare che gusto, consistenza e qualità rimangono praticamente inalterati. Anche il pesce crudo conservato nell’abbattitore mantiene intatta la sua freschezza il suo odore di mare. In Giappone ad esempio è d’obbligo per i ristoratori conservare il pesce crudo in abbattitore per almeno 24 ore prima di servirlo. In questo modo è garantita la massima igienicità del prodotto.

  • Surgelazione rapida e sicura simile a quella che viene fatta per i prodotti industriali

    Più rapidamente si congela un prodotto, meglio si manterranno le sue proprietà. Tenete presente che quando usiamo i normali congelatori, il processo richiede in genere parecchie ore durante le quali l’acqua all’interno degli alimenti forma dei micro-cristalli che ne rovinano la struttura compromettendone la qualità. Con l’abbattitore invece i cibi possono essere congelati e scongelati e risultano sempre come se fossero appena stati preparati.

  • Fare ghiaccio in meno di mezz’ora

  • Raffreddamento delle bevande velocissimo

    Le bottiglie nell’abbattitore perdono mediamente un grado al minuto.

  • Cottura lenta a bassa temperatura

    Con questa funzione si cuociono delicatamente carne e pesce senza mai superare i 75 °C. Questo tipo di cottura permette di conservare il sapore dei cibi, la naturale umidità, la consistenza e le proprietà nutritive.

  • Lievitazione e scongelamento

    L’abbattitore permette di preparare pane, pizze e brioche in modo che il ciclo di fermentazione del lievito si concluda perfettamente. Questo fa anche sì che gli impasti risultino più digeribili.

Gli abbattitori per uso domestico hanno la forma e le dimensioni di un forno da incasso o di un microonde, e il loro costo, apparentemente elevato, è di fatto ammortizzabile riducendo al minimo gli sprechi, guadagnando tempo in cucina e assicurandosi pasti fatti in casa tutti i giorni, anche quando non abbiamo il tempo di cucinare.

L’abbattitore di temperatura nell’immagine in alto è Krab di Kitchen Aid.

Abbattitore-di-temperatura-Fresco-di-Irinox

Un modello certamente più economico è Fresco di Irinox (1408,00 euro) per il quale vi proponiamo un video esplicativo sotto a seguire.



Commenti chiusi.