Bagno

I sanitari piccoli, alleati nell’arredamento del bagno di dimensioni ridotte

13 Mag , 2013   -   di

Arredare un bagno piccolo non significa arredare un bagno scomodo o sciatto: nella scelta dei sanitari, in particolare, è possibile ottenere ottimi risultati estetici salvaguardando i pochi metri quadrati a disposizione. L’abbiamo visto per i box doccia, e ora ve lo dimostriamo anche con i sanitari.

Wc, bidet e lavandini piccoli sono sul mercato da diversi anni, vediamo come sceglierli e quali fattori considerare per un acquisto consapevole.

Il pregio dei sanitari piccoli: dimensioni, ma non solo.

L’avreste mai detto? il principale pregio è proprio la prerogativa più evidente, l’occupare meno spazio. Ci sono però almeno altri 2 fattori interessanti che potrebbero farvi propendere per questa scelta: il design estremamente curato, capace di dare personalità e “fare arredamento” (anche se si tende, erroneamente, a  considerare il bagno una stanza di passaggio), e la maggiore facilità di pulizia nella parte sottostante, optando per un modello sospeso.

Difetti: tutto ha un suo prezzo.

Non aspettatevi di pagarli poco: proprio perché frutto di ricerca estetica, di analisi del design e dell’ergonomia più funzionale, i sanitari di dimensioni ridotte tendono a costare parecchio. D’altronde, se la metratura del bagno non consente alternative…

Quanto misurano effettivamente?

Modelli diversi, dimensioni diverse: orientativamente possiamo parlare di sanitari che non superano quasi mai i 50 cm di profondità e i 40 di larghezza, con punte al ribasso di 45 cm in profondità. Per quanto concerne i lavabi, è possibile trovarne anche di 50 cm di larghezza per 30 di profondità, ai quali però bisogna spesso aggiungere la misura di un piano d’appoggio.

Ci sono poi alcune soluzioni che fondono in un unico sanitario il wc ed il bidet. Ad esempio la linea Twin di Ideal Standard, o quella Full di Hatria: molto particolare perché, grazie a un coperchio – panca, diventa ancora più versatile.

Ne avete davvero bisogno?

Proprio per via del prezzo, sono consigliati solo a coloro che hanno specifiche esigenze logistiche (bagni davvero molto piccoli) o estetiche. A volte, la redistribuzione dei sanitari o lo spostamento fuori dal bagno di qualche elemento non indispensabile (la lavatrice, ad esempio) possono fare miracoli, e farvi risparmiare. Piccolo suggerimento: sul sito web Ikea è comunque possibile trovare alcuni lavabi di dimensioni ridotte…

Quali sono i modelli più belli?

Scopritelo nella photogallery, ne vedrete delle belle! (riferito alle piccole ceramiche, ovviamente!)

[Not a valid template]


, , , , , , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *