Bagno

Idee e consigli per rinnovare il bagno (o per progettarne uno nuovo)

20 Lug , 2015   -   di

idee-e-consigli-per-rinnovare-il-bagno

Un bel bagno, accogliente e confortevole, può davvero fare la differenza in casa. Sembra infatti che uno dei desideri più comuni relativi al confort domestico, sia rinnovare il bagno e renderlo più bello e funzionale.

luce-naturale-in-bagno

Quando si rinnova un bagno esistente per guadagnare in termini di confort e design, come prima cosa è necessario ripensare la distribuzione dei sanitari e l’utilizzo delle fonti di luce. La luce naturale infatti è un aspetto particolarmente importante nel bagno. Per questo motivo la finestra deve avere un ruolo da protagonista nel nostro progetto di rinnovo. Potremmo ad esempio pensare di ingrandirla in altezza, facendola arrivare fino al pavimento, o il larghezza, o crearne una ex novo sul soffitto per avere più luce naturale possibile.

lavabo-IKEANel migliore dei casi tutto ciò che il  bagno necessita per apparire rinnovato è spazio. Se pensate che i sanitari occupano troppo spazio, potreste pensare di sostituirli con dei nuovi modelli più compatti e dalle linee più leggere. Valutate ad esempio un lavabo a muro con piano d’appoggio integrato nello stesso materiale. In questo modo creerete uno spazio visivamente leggero.

sanitari-sospesi

Un’ altra zona problematica è quella del gabinetto e del bidet. A questo proposito, se scegliete i sanitari sospesi e di dimensioni ridotte, il pavimento sarà libero da ostacoli e più igienico perché più facile da pulire, e il bagno guadagnerà in ampiezza.

vasca-da-bagno-e-doccia

Vasca da bagno o doccia?

doccia

Nel fare la vostra scelta dovete prendere in considerazione il gusto, le necessità, lo spazio disponibile, il progetto.. Se la vostra priorità è lo spazio, con la doccia ne avrete certamente di più, soprattutto se la integrate con il pavimento. Se invece preferite il piatto doccia, un’ opzione sono i modelli extrapiatti. I più moderni sono in resina di poliestere pigmentato, non porosi, offrono una superficie igienica e antiscivolo. Inoltre avrete la possibilità di scegliere un tono che si armonizza con il pavimento.

vasca-da-bagno-idea

 

vasca-da-bagno

Per quanto riguarda la vasca da bagno, per fare in modo che non diventi un blocco ingombrante, evitate quelle a incasso e  preferite un modello free-standing che vi permetterà di avere più di una opzione di collocamento. Potrete quindi sistemarla in un angolo, parallela o perpendicolare alla parete o vicino alla finestra..

Il lavandino

Il lavandino non deve necessariamente essere acquistato  insieme al resto del bagno. Di fatto potete scegliere la forma,  la grandezza, il colore e il design che preferite, indipendentemente (o quasi) dal resto dell’arredo bagno. Ci sono modelli per asceti, per persone molto ordinate, modelli moderni e modelli più conservatori.

lavandino-a-parete

Tenete comunque presente che i lavabi a parete sono più compatti e permettono di guadagnare spazio.

lavabo-lillangen-IKEA

Molto interessante è anche il lavandino che si inserisce  nel mobile contenitore, meglio se si tratta di un pezzo sospeso e con cassetti estraibili.  IKEA ad esempio propone la sua versione di lavandino in dimensioni ridotte con il modello Lillangen di 60 cm di larghezza per 27 cm di profondità. Lillangen (immagine sopra) si può usare come lavabo a parete o può essere installato su un mobile contenitore.

idee-per-il-bagno

idee-per-rinnovare-il-bagno

lavabo-appoggiato-su-tavolo

Un’altra alternativa è installarlo sopra un tavolino o un mobile che vi piace. Provate a posizionare per esempio il lavabo all’estremità del mobile in modo che rimanga dello spazio da usare come superficie di appoggio.

lavandino-vintage-con-gambe-in-metallo

lavandino-a-colonna

lavandino-vintage-a-colonna

Ultimamente stanno tornando in auge anche i modelli con piedistallo, le riedizioni di modelli antichi con le gambe in metallo e i lavandini a colonna.

rivestimento-bagno

I rivestimenti

In fatto di rivestimenti non ci sono regole fisse, anche se è bene tenere sempre in considerazione la manutenzione e che le superfici non siano scivolose.
Il nostro consiglio in questo caso è di non scegliere un materiale senza averlo visto da vicino e toccato. Per fare la scelta giusta tenete in considerazione la quantità di luce naturale, lo stile generale della casa, la dimensione dell’ambiente bagno e il design dei sanitari.

Colore-marsala-in-bagno

Si possono ad esempio usare le piastrelle o  una pittura plastica resistente e lavabile. Inoltre è consigliabile usare lo stessso materiale su pavimenti e pareti per avere un risultato visivamente più pulito e anche per risparmiare.

bagno-rivestimento

piastrelle-bianche-e-nere-in-bagno

Ultimamente è tornato di moda lo stile “vecchio ospedale” con le piastrelle bianche o nere posate in stile mattoncino inglese.

rivestimenti-in-piastrelle-in-bagno

piastrelle-in-bagno

piastrelle-patchwork-in-bagno

Ma non sottovalutate il più allegro mix & match di piastrelle idrauliche, sempre più spesso proposto da architetti, interior designer e decoratori, sia nelle abitazioni cittadine che rurali, ma anche per bar, caffè e hotel di tendenza.

Filtri per rubinetti

Rubinetti

Scegliete i modelli che permettono di risparmiare acqua e che siano in grado di erogare anche solo acqua fredda. Sappiate che dispositivi come gli aeratori per rubinetti e docce, riducono il consumo di acqua del 50%. Questi semplici oggetti mischiano l’acqua con l’aria, facendo in modo che il flusso aumenti mentre la quantità di acqua erogata diminuisce.

faretto-regolabile

Illuminazione

Senza una giusta illuminazione il bagno non potrà essere completo. L’ideale è illuminare lo specchio dai lati o dall’alto, per esempio con tubi di luci LED. Per il resto dello spazio si potrebbero utilizzare faretti orientabili. L’importante è avere abbastanza luce per tutte le operazioni da bagno, ma anche la possibilità di tenerle basse per una doccia o un bagno rilassanti.

 


, ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *