Bagno

Il benessere in bagno: la doccia con cromoterapia

29 Gen , 2013   -   di

Esiste nulla di più rilassante di una doccia calda, al termine di una stressante giornata di studio o di lavoro? Sì, esiste, e si chiama cromoterapia.

Una doccia di colori – per coloro che ne decantano i positivi influssi su mente e corpo – è in grado di distendere i nervi, dare energia e positività, rinvigorire fisico e mente. Effetti tutt’ora non dimostrati univocamente dalla scienza medica, tanto da derubricare la cromoterapia a pseudo-scienza.

Ma tant’è: non è discutibile il positivo (o negativo!) influsso delle luci e dei colori nell’ambiente circostante. Un esempio su tutti: un’assolata mattinata, non è forse la miglior fonte di energia e vitalità che si possa desiderare? Che dire poi dell’azzurro del mare, il verde di un grande prato, le scoppiettanti scintille di un fuoco: ognuna di queste immagini evoca in noi un effetto, più o meno inconscio, rilassante e rinvigorente.

La cromoterapia, che affonda le proprie radici nella tradizione ayurvedica indiana, e via via si è trasferita alle nostre latitudini prima grazie ai greci e, in tempi più recenti, a santoni improvvisati e beauty farm, ha riscosso un crescente successo, tanto da uscire dall’originario ambito delle SPA per entrare nelle case degli italiani, e più precisamente…nei bagni.

Sono così sbucati come funghi, dalle volte delle nostre cabine doccia, soffioni e cornette con luci LED integrate, capaci di trasformare un incolore liquido in una suggestiva cascata rosse, verde o azzurra.

E proprio a proposito di colori e modelli, ecco le principali caratteristiche delle tonalità cromatiche, con qualche consiglio per gli acquisti adattabile a ogni budget.

I colori e il loro significato in cromoterapia:

rosso: il colore per eccellenza della passione, ma anche dell’energia e della vitalità; per darsi la carica in previsione di una serata intensa e…movimentata!

blu: il colore della calma e della serenità; per concludere una giornata dove il fiato del boss sul vostro collo è stata l’unica ventata, e non certo di aria fresca.

verde: il colore neutro dell’armonia e della tranquillità; cominciate la giornata con una cascata verde, laverà via dalle orecchie il fastidioso trillo della sveglia. 

arancio: un colore caldo ed energizzante, per rinvigorire il tono muscolare; ideale prima di una partita a calcetto, basket o qualsiasi altro sport dove il fisico viene sollecitato a lungo. 

giallo: altro colore caldo, che ben si coniuga con le attività creative; se state facendo un corso di cucina o di pittura, vi darà la giusta verve!

viola: colore freddo, associato alla sfera intellettuale e riflessiva; per gli studenti di ogni ordine e grado, ma anche per chi si è appena iscritto a un corso di yoga. 

Quanto costano i soffioni per una doccia con cromoterapia?

I prezzi, ovviamente, dipendono dalla qualità: si passa dalle poche decine di euro per soffioni e cornette doccia di bassa lega, acquistabili su eBay, alle centinaia di euro per prodotti con elevati standard qualitativi, dal design rifinito, per docce che trasmettono serenità al solo guardarle.

Giochiamo in casa, e vi suggeriamo un marchio simbolo del made in Italy più rinomato: Bossini Cromotherapy.

Avete mai sperimentato la cromoterapia? Ne avete riscontrato i benefici? Condividete sul nostro blog la vostra esperienza!

 


, , , ,


Un commento

  1. Michele Patregnani ha detto:

    Bello!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *