Elettrodomestici

Il miglior Robot da cucina: quale scegliere e perché

25 Ott , 2013   -   di

Robot

Chi cucina regolarmente sa bene che un buon Robot da cucina è fondamentale per preparazioni più gustose, più semplici e più veloci. Il Robot da cucina, infatti, è l’alleato di tutte le cuoche e i cuochi moderni: aiuta a velocizzare i procedimenti, rendere migliori i risultati finali e per di più unisce in sé le funzionalità di molti altri utensili culinari, facendo risparmiare denaro, spazio e tempo.

Un buon Robot da cucina multifunzione è in grado di frullare, tritare, macinare, emulsionare, montare, grattugiare, polverizzare, impastare, cuocere normalmente, cuocere al vapore. Non male come aiuto in cucina, vero? Quasi come avere un aiutante tuttofare che svolge i compiti che gli assegniamo velocemente e in maniera perfetta.

Ma qual è il miglior Robot da cucina?

Scegliere il Robot giusto è semplice, una volta determinate le proprie esigenze. I Robot da cucina disponibili sul mercato sono parecchi, ognuno con il suo prezzo e la sua funzionalità. Ognuno ha un Robot ideale: chi vuole spendere poco non si orienterà sul top di gamma, ma sceglierà il Robot con le funzionalità di cui ha bisogno pensando al proprio budget. Chi ha un budget elevato, invece, cercherà il migliore in assoluto.

Parliamo quindi del miglior Robot da cucina: se si sa come comparare correttamente i prodotti in commercio è facile trovare il Robot migliore. Tra la vasta offerta di Robot, si distinguono per la loro funzionalità il Vorwerk Bimby e il Kenwood Cooking Chef.

Vorwerk Bimby vs Kenwood Cooking Chef

Prezzo: iniziamo a parlare del prezzo. il Bimby costa intorno ai 1000 € e si può pagare a rate, mentre il Kenwood Cooking Chef parte dagli 900 € e va fino ai 1300 €, a seconda del modello.

Dimensioni: il Bimby è più piccolo (2 litri di capienza massima in confronto ai 7 litri del Kenwood) e ha meno accessori rispetto al Kenwood. Mentre il Bimby viene venduto in un pezzo unico, il Kenwood può essere personalizzato acquistando altri accessori — e questo ha i suoi pro e contro, perché risulta versatile ma allo stesso tempo costa di più e prende più spazio.

Lame: il Bimby è imbattibile per tritare finemente e preparare gli omogeneizzati, mentre il Kenwood permette di affettare in diversi modi. Su questo punto il Bimby risulta migliore per le pappette e gli omogeneizzati, mentre il Kenwood è più adatto a chi vuole più varianti.

Impastatrice: e per quanto riguarda la funzione di impastare? Tutti e due si difendono bene, anche se il Kenwood vanta prestazioni migliori grazie alla capienza maggiore. Questo Robot da cucina, infatti, nasce proprio come impastatrice. Anche il Bimby offre ottimi risultati, però, nonostante sia più piccolo.

Cottura: nella cottura a vapore funziona meglio il Bimby, mentre nella cottura normale entrambi i Robot hanno delle buone prestazioni.

Consumi: quello da tenere d’occhio è il consumo: la massima potenza assorbita è di 1500 Watt per entrambi, quindi i consumi si equivalgono e dipendono dalle preparazioni scelte.

Customer care: anche l’assistenza clienti è importante: la Vorwerk è molto presente, ma Kenwood non è da meno.

Dopo questa comparazione è plausibile dire che tra i due non c’è n’è uno nettamente migliore dell’altro. Tra tutti i prodotti in commercio questi risultano essere i migliori e i più amati. Come scegliere fra i due? È facilissimo: valuta le funzionalità che ti servono maggiormente e capirai qual è il meglio per te. Ancora indeciso? Se hai tanto spazio e ti piacciono mille accessori è adatto il Kenwood, se preferisci qualcosa di compatto e ultra funzionale opta per il Bimby.


,


Un commento

  1. Colibrì Arte scrive:

    Lo uso e molto utile quindi viva bimby.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *