Animali domestici

La casa cat-friendly: interior design a misura di felino

12 Mar , 2013   -   di

Si chiama Plus-Nyan house e non è una casa come tutte le altre. Soprattutto se vista dalla prospettiva dei nostri spericolati amici felini. C’è tutto quello che un gatto può desiderare: mensole da esplorare, scalini per arrampicarsi, travi su cui compiere panoramiche passeggiate aeree, scorciatoie per finestre che si affacciano sul tetto, molteplici tunnel segreti e nascosti, nicchie accessibili solo a loro, adatte per accoccolarsi al caldo, lontano da inopportuni scocciatori. Tutto rigorosamente realizzato con materiali a prova di unghie e insieme facili da detergere.

A progettare gli interni della casa a misura di felino sono stati gli interior designer dell’azienda giapponese Asahi Kasei. Dopo aver compiuto numerosi studi sulle interazioni tra persone e gatti domestici, hanno creato ambienti dal massimo comfort sia per le persone che per i loro amici a quattro zampe amanti delle scalate, attuando un’ammirevole gestione dello spazio.


SCOPRI DI PIÙ: su BZCasa trovi tante news sui nostri amici a quattro zampe!


L’intera casa è una vera palestra per felini, ma ogni elemento è pensato per integrarsi armoniosamente nell’ambiente e passare inosservato, unito com’è all’architettura di tutta l’abitazione. Nella casa cat-friendly non c’è camera che sia inaccessibile all’amico impellicciato: ogni porta interna è dotata della propria gattaiola e perfino il bagno non fa eccezione con lettiera e toeletta una accanto all’altra, sapientemente divise da un separatore!

Insomma, tutto all’interno della Plus-Nyan house dimostra che con un accurato lavoro di interior design si possono ideare ambienti belli e funzionali sia per le persone che per i loro coninquilini a quattro zampe. Cosa aspettate ad interpellare la Asahi Kasei Company per fare la vostra personale Plus-Nyan house e rendere il vostro micio il più invidiato del vicinato felino?

[Not a valid template]


, , , ,


2 Commenti

  1. Laura Panzani ha detto:

    Simone Sarcoli, Valentina Panzani, Di Carlo Gloria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *