Abitare

La casa può essere responsabile del nostro cattivo umore…. (Come rendere la propria casa gioiosa e piacevole in 7 punti)

23 Apr , 2015   -   di

benessere-in-casa

“La mia casa è piccola ma le sue finestre si aprono su un mondo infinito”  disse Confucio, e la mattina sta a noi dare aria alle stanze, tenere in ordine e far si che questo sia il luogo della felicità. Perchè, sappiatelo, la casa può anche essere responsabile del nostro cattivo umore, dato che la disposizione dei mobili e l’arredamento possono donarci crucci.. oppure darci gioia: sta sempre a noi seguire piccoli accorgimenti per far entrare l’armonia e scacciare i brutti pensieri.

Ecco come intervenire in 7 punti per rimuovere problemi che forse non pensavate di avere!

piante-in-casa

1. Non ci sono piante 

Il verde brillante delle foglie dà letteralmente vita alla casa; le piante d’appartamento contribuiscono a purificare l’aria in ambienti chiusi, nei quali la stessa può essere cinque volte più inquinata di quella esterna. Inoltre, gli studi hanno dimostrato che piantare e curare germogli può aiutare a ridurre lo stress.

differenti-sorgenti-di-luce in casa

2. La vostra unica fonte di luce è quella centrale sul soffitto

Se ti affidi a luci da  incasso (soprattutto in cucina), praticamente stai vivendo nell’oscurità, dato che  questo tipo di illuminazione non sfrutta tutta la potenzialità delle lampade, che rimanendo appunto incassate non producono  luce diretta  ma solo soffusa. Per l’illuminazione l’ideale sarebbe utilizzare più fonti di luce posizionate ad altezze differenti, per rendere comoda e rilassante qualsiasi operazione ed aumentare di molto la tua felicità.

tv-in-camera-da-letto

3. Il punto focale della vostra camera da letto è il televisore

Sembra che la luce emessa dallo schermo TV non concilii il sonno, anzi, renderebbe più difficile proprio il momento della delicata fase di rilassamento che lo  precede. Oltre ciò , uno studio ha dimostrato che le coppie che hanno il televisore in camera da letto hanno una vita sessuale molto meno attiva, perfino la metà, di quelle che invece lo hanno lasciato in soggiorno..che invece si divertono molto di più.

4. Il vostro ingresso è progettato per essere una zona di accumulo e dell’ “appoggio qui un attimo”

Una zona con ganci e contenitori per accogliervi all’ingresso sembrerebbe una buona idea, ma i principi del feng shui invece raccomandano di tenere sgombra questa zona. Dovreste infatti essere in grado di aprire la porta comodamente e non avere intralci di sorta per entrare ed uscire in maniera rilassata e serena.

5. I quadri in sala da pranzo sono blu..freddo

Alcune tonalità di blu, quelle più fredde , quindi con meno giallo o verde dentro, come anche alcuni celesti o azzurri sono risultati da uno studio, soppressori dell’appetito. Questo potrebbe sembrare una grande idea  se stai cercando di perdere qualche chilo ( infatti alcuni dietologi suggeriscono a questo scopo di mangiare in un piatto blu), ma non aiuta la convivialità e la riuscita di un bel pranzo importante.

6. Le tende sono appese troppo in basso

Provate ad appendere le vostre tende al soffitto o in prossimità di esso; non avrete intralci con bastoni od altro nell’apertura delle finestre e soprattutto questa facile operazione donerà spazio ed aria a tutta la stanza, che apparirà perfino più spaziosa e “alta”, meno opprimente.

plaid,-cuscini-e-tappeti-colorati

7. Gli accessori sono in tinta unita e senza grandi variazioni di colore

Quando scegliete cuscini e plaid, tessili ed altro, non fate l’errore di coordinare tutto in maniera eccessiva e soprattutto cercate di scegliere anche fantasie diverse. Mescolare  diversi modelli e colori , naturalmente coordinati tra loro, darà alla vostra stanza consistenza e  personalità. Se opterete per un unico colore , anche in toni diversi, la stanza apparirà piatta e scialba; osate  con una fantasia o un colore a contrasto, e vedrete che ne gioverà soprattutto  il vostro umore!



Commenti chiusi.