Elettrodomestici

Limbo: il robot aspirapolvere che si alimenta con lo sporco

12 Apr , 2013   -   di


Addio paletta, addio scopettone, addio panno per lavare in terra, addio aspirapolvere, addio pulizie di casa! Tra poco non ci sarà più bisogno di dedicarsi periodicamente ai tediosi lavori domestici: le case del futuro si puliranno da sé! La tecnologia ha fatto passi da gigante in questo settore. Ingegneri e designer fanno a gara per ideare apparecchi per attenuare o eliminare il dramma delle pulizie domestiche. I primi passi in questa direzione sono stati fatti con i robot aspirapolvere che hanno fatto capolino nelle nostre case nel lontano 2002: apparecchi che saettano come dischi volanti sul pavimento, eliminando ogni granello di polvere e sporcizia.

Oggi un ulteriore passo avanti è stato compiuto: di recente è stato messo a punto il robot per la casa che mangia lo sporco e lo trasforma in energia! In pratica, a breve, non solo le pulizie si faranno automaticamente, ma saranno anche eseguite in maniera del tutto ecologica ed sostenibile, senza che il nostro mancato sudore generi un aumento di spese e consumi nella bolletta. Come? Con Limbo, il nuovo cleaning robot presentato al Housewares Show 2013 di Chicago dall’azienda Casabella.


SCOPRI DI PIÙ: leggi le news sugli elettrodomestici del presente e del futuro!


Non più cavi che intralciano il passaggio o batterie da ricaricare pericolosamente inquinanti, Limbo si autoalimenta! Prodigio! Si tratta forse della macchina a moto perpetuo? No, non proprio: Limbo, progettato dai designer Elliot Cohen e Neil Vincenti, sfrutta un processo chiamato elettrolisi microbica e utilizza, per coprire i propri consumi, l’energia contenuta nello sporco e nei batteri che aspira.In sostanza Limbo, dal punto di vista energetico, è completamente autonomo. Munito di ruote a nido d’ape e cuscinetti, dotato di telecamera, sensore e doppio faro è in grado di salire le scale o superare qualsiasi ostacolo.

Per ora ci dovremmo accontentare di ammirare il prototipo all’esposizione di Chicago nella speranza di vederlo presto circolare per casa per sollevarci dalle incombenze domestiche, ma se volete dare una sbirciatina, andate alla photogallery!

[Not a valid template]


, , , , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *