Finiture

Quale parquet scegliere: idee e tendenze

1 Lug , 2014   -   di

Quale parquet scegliere: idee e tendenze per tutte le tasche

Il parquet, termine francese per pavimento in legno, ha la capacità di rendere gli ambienti della casa caldi e accoglienti, nonché dare carattere all’arredamento. Il parquet rappresenta una soluzione elegante e raffinata che si adatta a tutti gli ambienti, sia quelli di stile tradizionale che quelli moderni. In commercio si trovano parquet di moltissimi tipi e alla portata di tutte le tasche. La scelta del proprio pavimento in legno non è quindi cosa facile proprio per  la grande varietà di essenze, colori e finiture.

Parquet in rovere

Quando si sceglie il parquet della propria casa, bisogna assolutamente tenere conto del tipo di utilizzo e della resistenza di un particolare legno. In generale il legno che si utilizza per il parquet può essere classificato in due grandi gruppi: legno tenero e legno duro.
I legni teneri provengono perlopiù dalle conifere, tra questi il pino e l’abete. Si tratta di alberi che crescono abbastanza velocemente, il che rende il loro costo relativamente basso. Ovviamente sono anche tipi di legno più soggetti al logoramento e all’usura rispetto ai legni duri come la quercia, l’acacia o il rovere, che sono più resistenti ma anche più costosi.

Parquet in noce

Oltre alla durezza e resistenza, un altro aspetto da considerare nella scelta del parquet per la propria casa, è il colore, la tonalità e le venature del legno. Oggi si trovano in commercio centinaia tra colori e sfumature che vanno dallo sbiancato, al miele, i neutri, i toni del rosso e tantissimi marroni, tra cui tonalità talmente scure che sembrano quasi nere. Insomma quella del colore potrebbe sembrare una scelta difficile. In realtà quando si ha chiaro come si intende arredare la propria casa, anche il tipo di parquet sarà più facile da scegliere e la decisione sembrerà scontata.
Riguardo al colore, fino a pochi anni fa la moda prediligeva i legni dal colore chiaro. Oggi invece si è più propensi a scegliere i colori scuri come il noce e il mogano. Il noce ha un colore decisamente vivace e delle belle venature, ma non è molto resistente, almeno non quanto il mogano.
Tra i legni chiari molto usati ci sono l’acero, il faggio e il rovere; tra gli scuri, il wengè, e il mutenye; tra i bruni, l’ acacia, il noce, il teak; e tra i legni rossi,il ciliegio e il moabi.

 

Parquet multistrato

Dopo avere scelto il tipo di legno, bisogna valutare le tre categorie principali di parquet tra cui scegliere, ovvero il tradizionale, il prefinito multistrato e il massello.
Il parquet tradizionale è costituito da listelli di legno grezzo che saranno levigati, lucidati ed eventualmente verniciati dopo essere stati posati. Ovviamente i lavori che questo tipo di scelta comporta non saranno velocissimi, per cui molti preferiscono scegliere il parquet prefinito. Il parquet prefinito ha la stessa resa estetica del parquet tradizionale ma viene posato già pronto, riducendo di molto i tempi anche se i costi sono ovviamente superiori per il tipo di lavorazione che richiede prima della messa in posa.
Il pavimento in legno prefinito si può realizzare con il multistrato o con il massello.  Il multistrato è caratterizzato da diversi strati di legno, a volte anche variegato, ma con la superficie formata da uno strato di legno più pregiato perché è quella visibile. Il massello è molto simile al parquet tradizionale in legno massello, ma con il vantaggio di essere pronto per la messa in posa.

 

Parquet a doghe larghe

 

Anche i formati del legno contribuiscono non poco a dare carattere agli ambienti di casa. Il legno infatti è disponibile in doghe, tavole o tasselli di tutte le forme e dimensioni, e anche in strutture laminate e prefabbricate. Le doghe più strette ovviamente sono più economiche di quelle larghe.

 

Parquet intarsiato

 

Parquet a mosaico

 

Anche la posa ha la sua importanza ed è determinante per lo stile che si decide di dare alla casa. Oggi esistono tante possibilità: linee monotone, quadri, listoni, intarsi, etc.

Parquet industriale

 

Un’ultima possibilità per gli amanti del parquet attenti all’ambiente, è il parquet industriale, da realizzare utilizzando legna di recupero o scarti di legname generalmente poco pregiato. Questo tipo di parquet va prendendo sempre più piede negli arredamenti moderni per la sua bellezza ed economicità.   Una volta assemblato e lavorato infatti, assume un aspetto davvero moderno e di charme. Insomma un parquet economico dalla grande personalità.

Parquet realizzato con la legna dei bancali

Il pavimento dell’immagine sopra è stato realizzato con il legno dei bancali.


,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *