Come fare

Salone del Mobile 2013: le dieci cose da sapere

27 Feb , 2013   -   di


E’ già conto alla rovescia per il COSMIT – Salone del Mobile, in calendario dal 9 al 14 aprile 2013.

Un appuntamento partito nel 1961, divenuto internazionale nel 1965, e che anche in questa che sarà l’edizione numero 52 non mancherà di tenere fede alla sua mission: divulgare la qualità del made in Italy e farne un punto di riferimento mondiale nel settore Casa e Arredo. Obiettivo raggiunto in pieno, visto che oltre la metà dei visitatori arriva dall’estero. La Mostra è riservata agli operatori del Settore, mentre sarà aperta al pubblico solo nel fine settimana, ma ciò non impedirà al mondo dell’Home e dell’Interior Design di catturare la nostra completa attenzione, grazie a eventi correlati, appuntamenti e tante chicche che stanno già circolando in rete.

Cosa bisogna sapere per godersi il Salone già da adesso sulle nostre scrivanie armati di PC o tablet?

Ecco le dieci cose da sapere.


TUTTO sul Salone del Mobile


1. Dove e quando?

Al polo fieristico di Rho, dal 9 al 14 aprile 2013 – ingresso al pubblico sabato 13 e domenica 14 aprile


2. Perché si parla di iSaloni al plurale?

Il Salone Internazionale del Mobile 2013 ospita il Salone Internazionale del Complemento d’Arredo, le biennali Euroluce e SaloneUfficio e il SaloneSatellite:

  • Salone Internazionale del Complemento d’Arredo: inserito nella maglia espositiva del Salone Internazionale del Mobile, dal 1989 è lo spazio di 8.000 metri quadrati dedicati all’oggettistica d’eccellenza per l’intero sistema arredo: sono in mostra le più svariate tipologie di prodotti – complementi d’arredo, oggettistica, elementi di decoro, tessili – e stili – dal classico al moderno al design.
  • Euroluce: è l’esposizione biennale più importante del settore illuminazione, che quest’anno raggiunge la sedicesima edizione. 450 espositori avranno a disposizione 38.000 mq per presentare tantissime novità di prodotti decorativi e illuminotecnici per l’illuminazione industriale, stradale, di spettacoli e del sistema ospedaliero. Non mancherà l’attenzione a temi quali risparmio energetico, sostenibilità ambientale e inquinamento luminoso.
  • SaloneUfficio: anche in questo caso siamo all’edizione numero 16: 12.500 mq su cui 100 espositori proporranno le loro novità in fatto di arredamento per ufficio, ma anche per banche, istituti assicurativi, uffici postali, ambienti pubblici e comunità. Quest’anno ci saranno 3 nuove categorie merceologiche con soluzioni pensate sia per l’home office che per le ambientazioni di lavoro: isolamento acustico, pavimentazioni e rivestimenti; sistemi di illuminazione e complementi d’arredamento per ufficio; tecnologie audio/video e comunicazione.
  • SaloneSatellite: ancora 16° edizione per questo salone speciale che permette l’incontro tra imprenditori e giovani talenti under 35. Il tema di quest’anno mette insieme le due anime del made in Italy: “Design e artigianato: insieme per l’industria”. La scenografia prevede 3 botteghe – una falegnameria, una vetreria e una fonderia – con delle dimostrazioni di lavorazione del legno, del vetro e del metallo. La lavorazione della plastica e del tessuto verranno invece raccontati con dei filmati. Anche quest’anno ospiterà il Concorso che premierà i tre prototipi migliori relativi alle merceologie delle biennali in corso: in questo caso, luce e ufficio.

3. Ma io volevo trovare spunti specifici per la mia cucina…

L’edizione di quest’anno è focalizzata sulla zona living, con i Saloni Biennali Euroluce e Salone Ufficio, che si alternano ad altri due Saloni a cadenza biennale: EuroCucinaSalone Internazionale del Bagno, a cui si sta già lavorando per l’edizione del 2014.


4. Quanto costa l’ingresso?

La partnership fra Salone del Mobile e ATM offrirà ai visitatori un biglietto integrato valido per l’ingresso in fiera e per i mezzi pubblici.
Per il pubblico, quindi per tutti i non addetti ai lavori, i biglietti si possono acquistare direttamente in fiera: 36 euro per una tessera coppia e 41 euro per una tessera famiglia (2 adulti + un minore di 18 anni). Gli studenti possono accedere alla kermesse per la sua intera durata: per loro l’ingresso giornaliero è di 18 euro.


5. Qual è l’evento più atteso?


Fra gli eventi più attesi, c’è il “Progetto: ufficio da abitare” firmato dall’architetto Jean Nouvel, Pritzker Prize 2008. Per l’archistar francese:

Tra 30 o 40 anni saremo stupiti di constatare quali condizioni invivibili propongono la maggior parte degli uffici di oggi.

No a segregazione urbana e clonazione funzionale: i principali temi che da sempre caratterizzano la sua visione dello spazio di lavoro sono mobilità, convivialità, piacere, ricerca di nuovi materiali e di nuove tecnologie per realizzare soluzioni confortevoli, efficienti e rispettose dell’uomo e dell’ambiente.

Si passa molto più tempo ad abitare i luoghi di lavoro che non a casa propria a mangiare o dormire. l’ufficio non sarà più il luogo che conosciamo quindi ho pensato di ricreare un quartiere con appartamenti e spazi dove coabitassero gli spazi del lavoro e del divertimento.


6. Appuntamenti “fuori Salone”?

FuoriSalone è il termine ombrello che racchiude l’insieme di eventi che durante la settimana del Salone del Mobile animano l’intera città. Una soluzione voluta a partire dagli anni 90 da alcuni architetti e designer affermati che propongono le loro collezioni scegliendo come location grandi showroom o spazi prestigiosi alternativi alla fiera, e sempre più spesso da giovani talenti capaci di farsi conoscere prodotti innovativi in modi originali e insoliti. Molte iniziative si concentreranno in zone cittadine come il Brera Design District o la Tortona Design Week. E’ soprattutto la versione bynight della Fiera, con feste, eventi e lunghe nottate di musica.

Con l’obiettivo di valorizzazione le eccellenze della città di Milano, l’Assessorato alla Cultura, Moda, Design e Cosmit hanno stipulato un accordo che prevede, per tutta la durata della Kermesse, l’ingresso gratuito in tutti i musei civici: Museo del Novecento, Museo Archeologico, Museo di Storia Naturale, Musei del Castello Sforzesco, Palazzo Morando, Acquario civico, Galleria d’Arte Moderna e Museo del Risorgimento.


7. Qualche numero del Salone?

Per l’edizione 2013 sono attesi in città circa 300.000 visitatori, da circa 160 paesi, pronti a conoscere le proposte di oltre 2500 espositori.


8. Quale sarà il filo conduttore di quest’anno?

Il sottotitolo di questa edizione è: “A Milano, il mondo che abiteremo”. Milano vuole imporsi come finestra privilegiata sul mondo del design e città, più di ogni altra, della creatività, della qualità e del cambiamento. Per il presidente di Cosmit Claudio Luti:

La chiave del nostro successo è rendere il Salone il luogo per eccellenza dell’innovazione. Per mantenere la leadership, la nostra esposizione dovrà continuare a essere sinonimo di novità e vetrina di assolute anteprime. Presentare prodotti nuovi, infatti, non solo può emozionare il pubblico, ma anche motivare la forza vendita.


9. Esiste un’app ufficiale?

Sarà disponibile da marzo l’App aggiornata dei Saloni 2013, per iPhone, iPad e i più diffusi dispositivi Android.


10. Come seguire gli eventi sul web?

I Saloni sono anche virtuali e confermano la loro presenza sui social network e in rete.

Quest’anno ci sarà un grande e nuovo lavoro su Linkedin e Pinterest, mentre continuano a funzionare a pieno ritmo il blog, YouTube e Flickr, indispensabili canali visivi per seguire la kermesse da casa, la pagina Facebook e quella su Twitter. Ecco gli hashtag ufficiali per seguire l’edizione 2013:

#iSaloni | #Euroluce | #SaloneUfficio | #SaloneSatellite


, , ,


Un commento

  1. alessandro brusco ha detto:

    Vorrei sapere se l’ingresso libero ai Musei della Citta di Milano è valido solo per coloro che hanno ‘acquistato il biglietto per la fiera del mobile.Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *